Facebook Pixel
Sabato 29 Gennaio 2022, ore 15.16
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Parlamento e Consiglio UE trovano l'accordo sul bilancio 2022

Economia ·
(Teleborsa) - Il Parlamento europeo e il Consiglio dell'Unione europea, su proposta della Commissione europea, hanno raggiunto l'accordo informale sul bilancio comune per il 2022, il secondo nell'ambito del quadro finanziario pluriennale dell'Ue 2021-2027. Il bilancio prevede impegni per 169,5 miliardi di euro e pagamenti per 170,6 miliardi di euro.



Una volta adottato, il bilancio consentirà all'UE di mobilitare fondi significativi per una risposta continua alla pandemia di coronavirus, per una ripresa sostenibile, per proteggere e creare posti di lavoro, per la transizione verde e digitale e per la resilienza.

"Questo accordo conferma che tutte le istituzioni sono pronte al compromesso per un bilancio che sosterrà una ripresa sostenibile e la necessaria transizione dell'UE a beneficio di tutti", ha sottolineato il commissario Johannes Hahn, responsabile per il bilancio.

Più in dettaglio, sono stanziare le seguenti risorse: 49,7 miliardi di euro per sostenere la ripresa incentivando gli investimenti nella coesione economica, sociale e territoriale; 53,1 miliardi di euro per la politica agricola comune; 971,9 milioni di euro per gli agricoltori e i pescatori europei; 12,2 miliardi di euro per Orizzonte Europa che sostiene la ricerca nei campi della salute, digitale, industria, spazio, clima, energia e mobilità; 613,5 milioni di euro per il mercato unico, a sostegno della competitività e delle PMI, anche nel settore del turismo; 839,7 milioni di euro per il programma EU4Health per sostenere l'unione sanitaria europea; 1,2 miliardi di euro nell'ambito del Just Transition Fund e 755,5 milioni di euro nell'ambito del programma LIFE per il clima; 2,8 miliardi di euro per Connecting Europe Facility il fondo per la creazione di un'infrastruttura di trasporto europea moderna e ad alte prestazioni; 3,4 miliardi di euro per Erasmus+ (406 milioni di euro per il programma Creative Europe); 1,1 miliardi di euro per il capitolo Asilo, migrazione e integrazione e 809,3 milioni di euro per il Fondo dedicato alla gestione integrata delle frontiere (compresi 25 milioni di euro per la protezione del confine con la Bielorussia); 227,1 milioni di euro per la sicurezza e 945,7 milioni di euro per la difesa; 15,2 miliardi di euro per sostenere i Paesi vicini e lo sviluppo e la cooperazione internazionali (soprattutto Afghanistan e Siria).

(Foto: © European Union 2019 - Source : EP)
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.