Facebook Pixel
Lunedì 24 Gennaio 2022, ore 11.49
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Borse caute. Piazza Affari corre sola

Timori legati al rischio tassi e alla prospettiva di nuovi lockdown

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Bilancio positivo per Piazza Affari, che evidenzia un notevole vantaggio rispetto al resto d'Europa in cui regna la cautela e dove restano i timori legati al rischio tassi e alla prospettiva di nuovi lockdown. Senza direzione intanto l'S&P-500 sulla borsa a stelle e strisce.

Sul mercato valutario, l'Euro / Dollaro USA continua la seduta poco sotto la parità, con un calo dello 0,47%. L'Oro mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1.789,6 dollari l'oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) è sostanzialmente stabile su 78,58 dollari per barile.

Aumenta di poco lo spread, che si porta a +128 punti base, con un lieve rialzo di 2 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni pari all'1,02%.

Tra i mercati del Vecchio Continente giornata fiacca per Francoforte, che segna un calo dello 0,37%, performance modesta per Londra, che mostra un moderato rialzo dello 0,27%; senza slancio Parigi, che negozia con un -0,03%. Seduta in lieve rialzo per Piazza Affari, con il FTSE MIB, che termina a 27.109 punti, mentre, al contrario, e' stato venduto parecchio il FTSE Italia All-Share, che ha archiviato la seduta a 29.466 punti.



Alla chiusura della Borsa di Milano, il controvalore degli scambi nella seduta odierna risulta essere stato pari a 2,91 miliardi di euro, in deciso ribasso (-14,25%), rispetto alla seduta precedente che aveva visto la negoziazione di 3,39 miliardi di euro; mentre i volumi scambiati sono passati da 3,25 miliardi di azioni della seduta precedente agli odierni 1,81 miliardi.

Tra i best performers di Milano, in evidenza Telecom Italia (+15,63%), Unicredit (+2,97%), Banca Mediolanum (+2,91%) e Enel (+2,00%).

Le peggiori performance, invece, si sono registrate su Buzzi Unicem, che ha chiuso a -1,68%.

Vendite su Stellantis, che registra un ribasso dell'1,19%.

Seduta negativa per DiaSorin, che mostra una perdita dell'1,03%.

Piccola perdita per Prysmian, che scambia con un -0,79%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Banca Popolare di Sondrio (+3,75%), Caltagirone SpA (+3,41%), Tod's (+3,08%) e Tinexta (+2,55%).

Le peggiori performance, invece, si sono registrate su Fincantieri, che ha chiuso a -4,63%.

Pesante Autogrill, che segna una discesa di ben -3,47 punti percentuali.

Seduta drammatica per Juventus, che crolla del 3,09%.

Sensibili perdite per GVS, in calo del 2,36%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.