Facebook Pixel
Giovedì 27 Gennaio 2022, ore 05.48
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Giappone, PMI manifattura novembre ai massimi da gennaio 2018

Economia, Macroeconomia ·
(Teleborsa) - L'attività della manifattura in Giappone ha continuato a crescere a novembre, confermandosi in buona espansione. L'indice PMI manifatturiero Jibun Bank, pubblicato da Markit, indica un valore di 54,2 punti, migliore dei 53,2 punti di ottobre. L'indicatore si rafforza così sopra la soglia critica dei 50 punti, che fa da spartiacque tra contrazione e crescita economica, e risulta al suo massimo dal gennaio 2018.

La stima flash del PMI dei servizi conferma invece un miglioramento del settore terziario, con il relativo indice che sale a 52,1 punti da 50,7 punti, segnando il livello più alto in 26 mesi. L'indice PMI composito, calcolato utilizzando sia il settore manifatturiero che quello dei servizi, è salito a 52,5 punti dal 50,7 di ottobre.



"I dati Flash PMI hanno indicato che l'attività delle imprese del settore privato giapponese è aumentata per il secondo mese consecutivo a novembre - ha commentato Usamah Bhatti, economista di IHS Markit - La crescita della produzione è accelerata da ottobre ed è stata la più rapida registrata dal ottobre 2018".

"Le imprese del settore privato giapponese hanno segnalato un'intensificarsi delle pressioni sui prezzi - ha aggiunto - I prezzi degli input in tutto il settore privato sono aumentati al ritmo più veloce da oltre 13 anni con le aziende che attribuiscono l'aumento ai maggiori costi di materie prime, trasporto e personale in mezzo a carenze e peggioramento delle prestazioni dei fornitori".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.