Facebook Pixel
Giovedì 2 Dicembre 2021, ore 11.17
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Johnson Matthey annuncia buy back dopo raddoppio dell'utile sottostante

Finanza ·
(Teleborsa) - Johnson Matthey, multinazionale britannica di prodotti chimici speciali e tecnologie sostenibili, ha registrato ricavi in aumento del 23% a 8.586 milioni di sterline nel semestre terminato il 30 settembre 2021, principalmente a causa dell'aumento dei prezzi medi dei metalli preziosi. L'utile operativo sottostante è stato di 293 milioni di sterline, in crescita del 102% e superiore ai livelli pre-pandemia, guidato dalla forte crescita delle vendite e dai prezzi medi dei metalli preziosi più elevati. L'utile operativo è stato di 20 milioni di sterline, che riflette la svalutazione una tantum di materiali per batterie, la quale ha anche causato una perdita ante imposte di 9 milioni di sterline e una perdita per azione di 14,8 pence.

"Guardando al futuro, il mondo che cambia intorno a noi significa che Johnson Matthey non è mai stato più rilevante - ha affermato Robert MacLeod, amministratore delegato - La nostra esperienza nel settore dei metalli e le tecnologie di processo sono fondamentali per molti nuovi mercati focalizzati sulle soluzioni ai cambiamenti climatici e ci danno un forte vantaggio competitivo".



"Per assicurarci di concentrare le nostre risorse su queste opportunità di crescita chiave abbiamo preso alcune decisioni strategiche intorno al nostro portafoglio - ha aggiunto - In particolare, abbiamo annunciato la nostra intenzione di uscire dal business Battery Materials poiché abbiamo concluso che questa attività non avrebbe generato rendimenti adeguati per noi. Inoltre, oggi annunciamo che abbiamo concordato la vendita di Advanced Glass Technologies e stiamo discutendo della potenziale vendita della nostra attività Health".

Il consiglio di amministrazione ha approvato un acconto sul dividendo di 22 pence per azione, in aumento del 10% rispetto all'anno precedente (primo semestre dell'anno fiscale 2020/21: 20 pence per azione). Il board ha anche approvato un riacquisto di azioni per 200 milioni di sterline che inizierà nel nuovo anno. Confermato l'outlook 2022.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.