Facebook Pixel
Giovedì 27 Gennaio 2022, ore 00.18
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Covid, il Friuli Venezia Giulia torna in zona gialla: cosa cambia con il Super Green Pass

Economia, Salute e benessere ·
(Teleborsa) - Il Friuli Venezia Giulia è tornato a partire da oggi, 29 novembre, in zona gialla, anticipando di fatto di una settimana le misure previste nel decreto per il cosiddetto Super Green Pass, che resteranno in vigore fino al 15 gennaio. La Regione nelle scorse settimane ha superato infatti tutte le soglie limite relative a incidenza dei contagi Covid e ricoveri in terapia intensiva e reparti ordinari. La speranza è quella di frenare un ulteriore aumento dei casi e delle ospedalizzazioni.

Da oggi è obbligatorio l'utilizzo della mascherina anche all’aperto mentre con l'adozione del Super Green Pass (o Green Pass rafforzato) viene meno la limitazione delle quattro persone non conviventi sedute al tavolo all'interno dei locali: i vaccinati e i guariti dal Covid possono infatti sedere senza limitazioni allo stesso tavolo anche se non sono parenti o conviventi. In generale non è prevista nessuna limitazione, nemmeno transitoria, per chi ha avuto il Covid da meno di 6 mesi o si è vaccinato entro i 12 mesi precedenti, nell'accesso a spettacoli, eventi sportivi, cerimonie e ristoranti. Restano invariate le percentuali di capienza: 100% per cinema e teatri, 75% per gli stadi, 50% impianti sportivi al chiuso, 75% per discoteche all'aperto e 50% al chiuso.




In attesa dell'aggiornamento informatico che a livello nazionale modificherà l'app attraverso la quale si potrà scaricare il "Super Green Pass" digitale con relativo Qr code, la Regione ha fatto sapere che sarà sufficiente esibire il certificato vaccinale o quello di avvenuta guarigione in versione cartacea completa. Per accedere al lavoro sarà invece sufficiente il Green Pass base rilasciato anche a chi risulta negativo al tampone molecolare o antigenico rapido.

Nella giornata di domenica 28 novembre in Friuli Venezia Giulia sono stati registrati 478 nuovi contagi - rilevati su 5.025 tamponi molecolari, con una percentuale di positività del 9,51% - e 7 decessi. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 27, mentre i pazienti in altri reparti sono 276. Dai dati Agenas del 28 novembre il tasso di occupazione in terapia intensiva nella regione è del 15% e in area non critica del 22%.


Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.