Facebook Pixel
Lunedì 27 Giugno 2022, ore 19.54
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Covid, non solo Shanghai: anche a Pechino avviati i test di massa su 3,5 milioni di abitanti

Economia ·
(Teleborsa) - Mentre a Shanghai si avviano a conclusione i test di massa anti Covid sui 25 milioni di abitanti per determinare se il lockdown totale della città sarà esteso anche al prossimo mese – è stato attivato dalla municipalità locale dal 28 marzo scorso –, l'attenzione si sposta su Pechino. La variante Omicron BA sembra si stia diffondendo anche nella capitale cinese dove domenica scorsa sono stati registrati 11 casi nel distretto di Chaoyang e le autorità hanno annunciato subito l’avvio di tre cicli di test di massa sui circa 3,5 milioni di residenti in quell’area.

A Shangai nel weekend i nuovi casi sono aumentati, l'enorme pressione per contenere l’epidemia – interi gruppi condominiali transennati, mobilità azzerata e le conseguenze relative alla difficoltà al provvedere ai fabbisogni elementari della popolazione, dal cibo ai medicinali all’acqua potabile – non basta a bloccare la crescita di nuovi contagi, la città ha riportato oltre 19mila nuovi positivi e 51 morti che – secondo diverse voci – sarebbero solo una minima parte di quelli effettivi.

Nel resto della Cina nelle ultime ore sono stati segnalati 1.566 nuovi casi, con altre 16 suddivisioni a livello provinciale colpite da nuovi focolai tra cui la provincia nordorientale di Jilin con 60 contagi e l’Heilongjiang con 26. Il governo cinese continua a non desistere dalla politica Zero-Covid, l’unica, a detta dello stesso presidente Xi Jinping, in grado di garantire la salute dei cinesi, anche a discapito del benessere dell’economia.



Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.