Facebook Pixel
Giovedì 30 Giugno 2022, ore 15.01
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Borse europee deboli tra frenata Cina e attesa Fed

Chiusa per festività la borsa di Londra

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Giornata difficile per Piazza Affari, che scambia in ribasso, assieme agli altri Eurolistini, nella prima seduta di maggio. Gli investitori sono divisi tra crisi ucraina e inflazione in ascesa, mentre guardano alla riunione della Federal Reserve, in agenda mercoledì.

Sul mercato valutario, l'Euro / Dollaro USA mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1,053. Giornata negativa per l'oro, che continua la seduta a 1.877,8 dollari l'oncia, in calo dell'1,01%. Forte riduzione del petrolio (Light Sweet Crude Oil) (-3,09%), che ha toccato 101,5 dollari per barile.

Lo Spread peggiora, toccando i +190 punti base, con un aumento di 5 punti base rispetto al valore precedente, con il rendimento del BTP decennale pari al 2,80%.

Tra gli indici di Eurolandia seduta negativa per Francoforte, che mostra una perdita dello 0,89%; sensibili perdite per Parigi, in calo dell'1,55%. A Piazza Affari, il FTSE MIB è in calo (-1,16%) e si attesta su 23.970 punti, interrompendo la serie di tre rialzi consecutivi, iniziata mercoledì scorso; sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share perde l'1,08%, continuando la seduta a 26.227 punti.



Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, andamento positivo per Italgas, che avanza di un discreto +1,7%.

Ben comprata Mediobanca, che segna un forte rialzo dell'1,54%.

Hera avanza dell'1,07%.

Sostanzialmente tonico A2A, che registra una plusvalenza dello 0,77%.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su STMicroelectronics, che prosegue le contrattazioni a -3,40%.

In apnea Prysmian, che arretra del 3,04%.

Tonfo di Tenaris, che mostra una caduta del 2,67%.

Lettera su Moncler, che registra un importante calo del 2,57%.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, Carel Industries (+4,12%), Zignago Vetro (+2,74%), Mutuionline (+2,26%) e Rai Way (+2,14%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Ariston Holding, che prosegue le contrattazioni a -5,40%.

Scende Intercos, con un ribasso del 4,25%.

Crolla MARR, con una flessione del 3,23%.

Vendite a piene mani su El.En, che soffre un decremento del 3,07%.

Tra le grandezze macroeconomiche più importanti:

Lunedì 02/05/2022
02:30 Giappone: PMI manifatturiero (preced. 54,1 punti)
08:00 Germania: Vendite dettaglio, annuale (atteso 6,1%; preced. 7%)
08:00 Germania: Vendite dettaglio, mensile (atteso 0,3%; preced. 0,3%)
10:00 Unione Europea: PMI manifatturiero (atteso 55,3 punti; preced. 56,5 punti)
10:00 Italia: Tasso disoccupazione (atteso 8,4%; preced. 8,5%).
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.