Facebook Pixel
Giovedì 30 Giugno 2022, ore 15.38
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

DiaSorin rivede al rialzo guidance 2022 grazie a variante Omicron

Finanza, Salute e benessere ·
(Teleborsa) - DiaSorin, multinazionale italiana attiva nel campo della diagnostica e inclusa nel FTSE MIB, ha chiuso il primo trimestre del 2022 con ricavi pari a 358 milioni di euro, in aumento del 34,1% (+28% a tassi di cambio costanti) rispetto a quanto registrato nel 1° trimestre 2021. I ricavi di immunodiagnostica ex-Covid sono cresciuti del 10,1% (+6,6% a tassi di cambio costanti), mentre i ricavi di diagnostica molecolare ex-Covid hanno registrato una crescita del 137,6% (+123,5% a tassi di cambio costanti), guidata prevalentemente dall'inclusione del business Luminex (che ha contribuito complessivamente con 97 milioni di euro nel trimestre) all’interno del perimetro di consolidamento. I ricavi licensed technologies sono stati pari a 55 milioni di euro. Le vendite dei test sierologici e molecolari per il Covid, pari a 97 milioni di euro, sono diminuite del 5,2% (-9,8% a tassi di cambio costanti) rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

L'EBITDA Adjusted è stato pari a 150 milioni di euro, +15,5% (+10,4% a tassi di cambio costanti) rispetto a quanto registrato nel 1° trimestre 2021, con un'incidenza sui ricavi del 41,9% (48,6% nel 1° trimestre 2021). L'utile netto Adjusted è stato pari a 96 milioni di euro (+10,6%), mentre l'utile netto è stato pari a 82 milioni (+5,2%). L'indebitamento finanziario netto si è assestato a -860 milioni di euro (-986 milioni al 31 dicembre 2021), mentre il free cash flow è stato di 116 milioni di euro (80 milioni nel 1° trimestre 2021).



DiaSorin, che non prevede materiali impatti negativi derivanti dal conflitto militare tra Ucraina e Russia perchè non è significativamente esposta in tali aree, ha rivisto al rialzo la propria guidance per l'esercizio 2022 sia a livello di ricavi che di marginalità, a seguito di un miglior andamento delle vendite dei test Covid dovuto alla variante Omicron. I ricavi dovrebbero mostrare un andamento compreso tra -2% e +1%, rispetto a quanto registrato nell'esercizio 2021, di cui ricavi relativi ai prodotti Covid per circa 150-180 milioni di euro e ricavi ex-Covid in crescita di circa il 24%. L'EBITDA Adjusted margin dovrebbe essere compreso tra il 35% ed il 37%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.