Facebook Pixel
Martedì 28 Giugno 2022, ore 18.20
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Draghi negli Stati Uniti, oggi incontro con Biden per discutere di Ucraina e sanzioni

Economia ·
(Teleborsa) - Mario Draghi oggi sarà negli Stati Uniti per incontrare il presidente Joe Biden alla Casa Bianca. Al centro del colloquio gli aiuti all'Ucraina, le sanzioni contro Mosca e la corsa per l'indipendenza dal gas russo. Si tratta della prima visita negli Stati Uniti del presidente del Consiglio italiano nella veste di Capo del governo. Negli Stati Uniti Draghi confermerà la linea condivisa con gli alleati dell'Ue e del G7: la condanna dell'invasione russa, sostegno anche militare a Kiev per consentire agli ucraini di difendersi e importanza all'azione europea che possa fare la differenza nel negoziato a favore della pace.

La leadership di Mario Draghi è riconosciuta da Biden per le scelte "dure" assunte contro la Russia, in cui l'Italia si è posta in prima fila. Il parere dell'ex capo della Bce è stato considerato importante per le sanzioni contro la Banca centrale di Mosca. La ricerca della pace, ha ribadito Draghi davanti al Parlamento europeo a Strasburgo e ripeterà nello studio Ovale, è "la priorità" per l'Italia e per l'Europa e l'inasprimento delle sanzioni ha l'obiettivo di portare Vladimir Putin il prima possibile a un "cessate il fuoco" e poi al tavolo della trattativa. Per i Draghi e Biden si tratterà del terzo bilaterale in poco più di un anno, dopo l'incontro in Cornovaglia al G7 e la visita di Biden a Palazzo Chigi a margine del G20 di Roma. Draghi e Biden hanno avuto occasione di uno scambio anche a Bruxelles a fine marzo, quando il presidente Usa ha partecipato al vertice Nato e all'ultimo Consiglio europeo.

Domani, mercoledì 11 maggio, Draghi a Washington farà visita al Congresso Usa incontrando tutti i parlamentari e in particolare la speaker della Camera, Nancy Pelosi, che aveva già incontrato lo scorso ottobre a Roma. In giornata l'incontro con la stampa presso l'ambasciata italiana, mentre in serata, prima di rientrare in Italia, il premier sarà all'Atlantic Council dove riceverà il Distinguished Leadership Award. Il capo del governo italiano lo riceverà per la sua leadership internazionale, dopo essere già stato premiato dal think tank nel 2015 quando era presidente della BCE.

Insieme a lui, l'11 maggio, saranno premiati l'amministratore delegato dell'Eni, Claudio Descalzi (per la leadership imprenditoriale), e due rappresentanti dell'Ucraina: l'ambasciatrice di Kiev a Washington, Oksana Markarova, e la cantante Jamala, vincitrice del concorso Eurovision nel 2016, che ha accettato il riconoscimento (per la leadership artistica) per conto di tutti i colleghi del suo Paese.



Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.