Facebook Pixel
Martedì 16 Agosto 2022, ore 23.26
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Gruppo FS, presentato il rapporto di Sostenibilità 2021: Carbon neutrality con 10 anni di anticipo

Economia ·
(Teleborsa) - I numeri del Rapporto di Sostenibilità 2021 del Gruppo FS, pubblicato oggi sul sito aziendale, confermano che il percorso per raggiungere la Carbon neutrality al 2040, obiettivo che il Gruppo si è posto per contribuire alla mitigazione del clima, è stato già intrapreso, precorrendo gli obiettivi europei che prevedono il target di “zero emissioni” al 2050. Un anticipo di ben dieci anni sulla tabella di marcia, grazie all’accelerazione data dagli investimenti contenuti nel nuovo Piano Industriale 2022-2031, presentato lo scorso maggio. Il Gruppo si impegna così su più fronti: da una parte riducendo i consumi attraverso azioni di efficientamento energetico, dall’altro aumentando i chilometri di linee elettrificate, attraverso l’utilizzo di energia proveniente da fonti rinnovabili.

Come ha sottolineato il portale FS News, rispetto al 2020 e a fronte di una ripresa - seppur parziale - del traffico nel 2021, sono state risparmiate circa 30.000 tCO2 sui consumi per trazione ferroviaria. Il 2021 ha registrato una produzione di emissioni di CO2 di 2,06 milioni di tonnellate di CO2 equivalente, inferiore al valore del 2020, nonostante l’incremento dei consumi e del traffico passeggeri e merci nel 2021. Questo grazie al continuo rinnovo della flotta ferroviaria, con mezzi a più alta efficienza energetica, e al miglioramento del fattore di emissione nazionale del mix di generazione elettrica.

Inoltre, si è passati dal 37% del 2020 al 61% del 2021 nell’approvvigionamento di energia elettrica per usi diversi dalla trazione ferroviaria con garanzie di origine, ovvero prodotta da fonti rinnovabili certificate. D’altronde, la componente elettrica rappresenta la quota maggioritaria e pesa sui consumi totali, considerando le voci di trazione ferroviaria, illuminazione della rete stradale e altri usi, per circa il 70%.

L’impegno del Gruppo FS nell’utilizzo di energia da fonti rinnovabili si evince anche dai consumi di biodiesel, introdotti nel 2020 e pari a circa 6,2 milioni di litri nel 2021, dai nuovi consumi di idrogeno, pari a circa 53 t nel 2021, entrambi impiegati per il trasporto pubblico locale, oltre all’autoconsumo da impianti fotovoltaici, pari a circa 4,6 GWh (circa il +58% rispetto all’anno precedente) e dall’autoconsumo di energia termica da solare termico, pari a circa 22 MWht nel 2021.

La forte spinta nella lotta al cambiamento climatico, confermata dal Green Deal Europeo e dal pacchetto “Fit for 55” (il piano dell’UE su clima ed energia), e l’accelerazione assicurata dai fondi del PNRR, rappresentano oggi per il Gruppo FS delle opportunità da cogliere per contribuire a ridisegnare la mobilità del futuro, con il trasporto ferroviario sempre più al centro dello sviluppo sostenibile del Paese.








Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.