Facebook Pixel
Martedì 16 Agosto 2022, ore 09.46
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Alta volatilità sulle borse europee. Nuovo record inflazione UE

PMI manifatturiero Eurozona a minimo da 2020, giù in Italia

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - C'è alta volatilità sui mercati azionari europei che dopo un avvio in deciso ribasso passano in territorio positivo. Gli acquisti diffusi interessano anche il FTSE MIB, che si muove sulla stessa onda rialzista degli altri listini di Eurolandia.

A pesare sul sentiment in generale degli investitori contribuiscono i timori di un atterraggio brusco per la crescita economica di fronte ad uno scenario di corsa al rialzo dei tassi di interesse ed inasprimento delle politiche monetarie delle banche centrali, per cercare di fermare la galoppante inflazione. I timori di recessione hanno fatto archiviare a Wall Street il peggior primo semestre dal 1970, mentre alle borse europee dal 2008.

Sul mercato valutario, l'Euro / Dollaro USA continua la seduta poco sotto la parità, con un calo dello 0,23%. Gli occhi del mercato sono oggi puntati sul dato sull'inflazione europea che ha mostrato a giugno una ulteriore accelerazione. Prevale la cautela sull'oro, che continua la seduta con un leggero calo dello 0,70%. Lieve aumento del petrolio (Light Sweet Crude Oil) che sale a 106,7 dollari per barile.

In lieve rialzo lo spread, che si posiziona a +196 punti base, con un timido incremento di 2 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni pari al 3,35%.

Tra le principali Borse europee piccoli passi in avanti per Francoforte, che segna un incremento marginale dello 0,42%, poco mosso Londra, che mostra un +0,11%; giornata moderatamente positiva per Parigi, che sale di un frazionale +0,52%. Lieve aumento per la Borsa di Milano, che mostra sul FTSE MIB un rialzo dello 0,55%; sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share avanza in maniera frazionale, arrivando a 23.443 punti.


Tra i best performers di Milano, in evidenza Saipem (+6,69%), Pirelli (+2,48%), CNH Industrial (+2,13%) e Telecom Italia (+2,12%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Tenaris, che continua la seduta con -0,86%.

Sostanzialmente debole Nexi, che registra una flessione dello 0,84%.

Si muove sotto la parità Terna, evidenziando un decremento dello 0,80%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Mfe A (+2,56%), Banca MPS (+2,40%), Ferragamo (+2,38%) e Fincantieri (+2,36%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su SOL, che continua la seduta con -1,58%.

Seduta negativa per Ariston Holding, che mostra una perdita dell'1,34%.

Sotto pressione GVS, che accusa un calo dell'1,22%.

Contrazione moderata per Rai Way, che soffre un calo dello 0,78%.

Tra gli appuntamenti macroeconomici che avranno la maggiore influenza sull'andamento dei mercati:

Venerdì 01/07/2022
01:30 Giappone: Tasso disoccupazione (atteso 2,5%; preced. 2,5%)
01:50 Giappone: Indice Tankan, trimestrale (atteso 13 punti; preced. 14 punti)
02:30 Giappone: PMI manifatturiero (atteso 52,7 punti; preced. 53,3 punti)
10:00 Unione Europea: PMI manifatturiero (atteso 52 punti; preced. 54,6 punti)
11:00 Unione Europea: Prezzi consumo, annuale (atteso 8,4%; preced. 8,1%).
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.