Facebook Pixel
Venerdì 30 Settembre 2022, ore 14.41
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Intesa Sanpaolo e Unicredit: supporto a Gruppo Bottero in avvio commessa fotovoltaico

L'operazione riguarda il rilascio dei crediti di firma legati al contratto per un valore di 34 milioni di euro

Banche, Economia ·
(Teleborsa) - Intesa Sanpaolo e UniCredit hanno supportato congiuntamente il Gruppo Bottero, azienda cuneese all'avanguardia nella tecnologia per la lavorazione del vetro, nell'avvio della commessa recentemente acquisita da Enel Green Power Italia. L'operazione – si legge in una nota congiunta – riguarda il rilascio dei crediti di firma legati al contratto per un valore di 34 milioni di euro. Le strutture factor di Intesa Sanpaolo e UniCredit hanno inoltre concesso, in club deal, linee di credito necessarie alla cessione pro-soluto degli acconti relativi al contratto, per complessivi 20 milioni di euro.

La commessa prevede lo sviluppo e la realizzazione di cinque linee produttive nella nuova Gigafactory di Enel Green Power sita a Catania e destinata alla produzione di pannelli fotovoltaici, per un investimento complessivo superiore ai 100 milioni di euro: il nuovo sito produttivo portera` alla creazione di circa 1.000 posti di lavoro tra diretti e indiretti, 600 milioni di euro di investimenti in Sicilia e una capacita` di produzione di pannelli solari innovativi di 3 Gigawatt l'anno, 15 volte superiore a quella attuale.

Per Bottero si tratta di una commessa strategica, considerato l'impatto sul fatturato per gli esercizi 2023 e 2024 e le prospettive di sviluppo nella realizzazione di linee produttive chiavi in mano per il settore pannelli fotovoltaici.



"La sostenibilita` e` uno dei pilastri dei nostri piani industriali e il mondo delle rinnovabili ne costituisce una parte fondamentale. Siamo orgogliosi – ha commentato Marco Tecchio, ceo di Bottero – della fiducia ricevuta da EGP e grati a Intesa Sanpaolo e UniCredit per il fattivo supporto ricevuto nella costruzione del deal. Progetti di questa portata (oggi il piu` grande in Europa) sono essenziali per la declinazione operativa degli obiettivi di riduzione delle emissioni e di maggiore indipendenza energetica, temi essenziali nelle strategie di medio-lungo termine di ogni paese. Bottero e` un esempio di successo della filiera tecnologica italiana ed europea in questi settori".

"Siamo particolarmente lieti di aver supportato Bottero, eccellenza del territorio cuneese ed esempio rappresentativo dell'innovazione italiana nel mondo, nel cogliere le opportunita` offerte dalla nuova commessa. Il progetto – dichiara Andrea Perusin, responsabile della Direzione Piemonte Sud e Liguria Intesa Sanpaolo – ha un impatto che va ben oltre i confini regionali e una forte rilevanza in un settore, quello della produzione di energia da fonti alternative, ancora piu` strategico in questo particolare momento storico. In un contesto di nuova incertezza, per rendere strutturale la ripresa e` fondamentale sostenere le nostre aziende affinche´ continuino a investire: la trasformazione in ottica di sostenibilita` ambientale, sociale e di governance accresce la loro competitivita`, al tempo stesso l'adozione di modelli di business “circolari” costituisce un fattore fondamentale per la crescita dell'economia nazionale e del tessuto produttivo locale. Il PNRR potra` favorire questo intenso processo di riforme: per questo Intesa Sanpaolo ha creato una piattaforma digitale per orientare le aziende sulle enormi opportunita` disponibili e nell'arco temporale del Piano mettera` a disposizione del Paese oltre 410 miliardi di euro di erogazioni, di cui 270 per le imprese".

"UniCredit conferma con questo accordo con Bottero la propria capacita` di fornire soluzioni finanziarie specifiche per ciascuna esigenza aziendale, affiancando al supporto creditizio forme innovative di gestione della liquidita`. Il nostro obiettivo – ha aggiunto Paola Garibotti, regional manager Nord Ovest di UniCredit – e` quello di sostenere, con una forte attenzione ai temi ESG, nuovi settori e nuove tecnologie. Il sistema finanziario ha una responsabilita` primaria, perche´ non deve solo reindirizzare le risorse finanziarie dove e` piu` opportuno, ma anche sostenere attivamente il settore privato, le imprese e le famiglie a cogliere le opportunita` offerte dal Next Generation EU e dal PNRR. Siamo orgogliosi di sostenere l'attivita` produttiva di questo progetto, che ha una forte ricaduta sociale, ambientale e occupazionale in molti territori, sia dove l'impresa e la sua filiera producono, in particolar modo in
Piemonte, sia in Sicilia dove gli innovativi pannelli vengono realizzati".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.