Facebook Pixel
Mercoledì 5 Ottobre 2022, ore 03.45
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Twitter dalle parole ai fatti: causa a Musk, ecco perchè

Per costringerlo all'acquisizione

Economia ·
(Teleborsa) - Twitter passa dalle parole ai fatti e fa causa a Elon Musk - che nei giorni scorsi aveva annunciato di non voler più procedere con l'acquisto - per costringerlo a completare l'acquisizione da 44 miliardi di dollari. Secondo quanto riporta Bloomberg che cita fonti informate, la società si sarebbe rivolta a Wachtell, Lipton, Rosen & Katz, nomi di spicco nel panorama statunitense, con l'obiettivo di intentare causa già all'inizio di questa settimana.





In particolare, nella lettera ai legali di Musk
si farebbe leva sul fatto che la richiesta dell'imprenditore di mettere fine all'accordo per acquistare Twitter non è valida ed è sbagliata. Twitter è "impegnata" a chiudere l'accordo con Musk al "prezzo e nei termini stabiliti", si legge nella lettera. Twitter ribadisce di essere intenzionata a seguire le vie legali per attuare l'accordo e si dice "fiduciosa" sul fatto che prevarrà in tribunale. Twitter ritiene che la richiesta per mettere fine all'accordo sia "non valida e sbagliata", oltre a essere un rigetto degli "obblighi previsti".

Dal canto suo Musk ironizza sull'attesa azione legale. E proprio in un tweet posta quattro immagini - accompagnate da alcune affermazioni. " con lui che ride. "Dicevano che non potevo acquistare Twitter", si legge nella prima. "Dicevano che non avrebbero diffuso le informazioni sugli account falsi e bot", è il secondo messaggio. "Ora vogliono costringermi ad acquistare Twitter in tribunale", nel terzo messaggio. Nell'ultima affermazione, accompagnata da una foto di Musk che ride con la testa buttata all'indietro, si legge: "Ora devono diffondere le informazioni sugli account falsi e bot in tribunale". Il patron di Tesla ha ripetutamente accusato Twitter di non voler consegnare i dati sugli account falsi, che la società che cinguetta stima in meno del 5% del totale.

Insomma, si annuncia una furiosa battaglia legale tra il social network e il patron di Tesla.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.