Facebook Pixel
Domenica 4 Dicembre 2022, ore 12.51
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Italia, cala ancora controvalore titoli di Stato in portafogli esteri

Finanza ·
(Teleborsa) - L'ammontare dei titoli di Stato italiani in portafoglio agli investitori esteri è sceso di 2,9 miliardi di euro a giugno, dopo la flessione per 11,7 miliardi di euro registrata in maggio e quella per 17,2 miliardi di euro di aprile. Sostanzialmente piatti (-61 milioni di euro) gli investimenti di portafoglio esteri in titoli privati italiani (escluse obbligazioni bancarie). Calano di 719 milioni di euro gli investimenti di
portafoglio esteri in obbligazioni bancarie italiane. Lo comunica la Banca d'Italia nella pubblicazione "Bilancia dei pagamenti e posizione patrimoniale sull'estero".

Nei dodici mesi terminanti in giugno 2022 il surplus di conto corrente dell'Italia è stato pari a 9,2 miliardi di euro (lo 0,5 per cento del PIL), da 71,4 miliardi nello stesso periodo dell'anno precedente. Il calo è quasi interamente dovuto alla riduzione dell'avanzo mercantile (15,0 miliardi, da 75,0), che continua a risentire del maggiore deficit energetico. Vi hanno lievemente contribuito anche la diminuzione del surplus dei redditi primari (21,4 miliardi, da 24,2) e il peggioramento del deficit dei servizi (-9,8 miliardi, da -8,1). Si è per contro ridotto il disavanzo dei redditi secondari (-17,3 miliardi, da -19,8).



Nei dodici mesi terminanti in giugno 2022 il conto finanziario ha registrato un aumento di attività nette sull'estero pari a 5,0 miliardi di euro (da 71,3 miliardi nello stesso periodo dell’anno precedente). Ai saldi positivi degli investimenti di portafoglio (201,6 miliardi) e delle riserve ufficiali (19,0 miliardi) si sono contrapposti quelli negativi dei derivati (-3,5 miliardi), degli investimenti diretti (-8,4 miliardi) e, soprattutto, degli "altri investimenti" (-203,8 miliardi).

In giugno 2022 le attività nette sull'estero sono aumentate di 13,1 miliardi, riflettendo acquisti netti in tutti i principali comparti. Sono cresciuti i titoli di portafoglio esteri (per 4,3 miliardi, quasi esclusivamente titoli di debito a lungo termine), gli "altri investimenti" (per 7,3 miliardi) e, in misura minore, anche gli investimenti diretti (per 0,8 miliardi).

In giugno 2022 le passività nette sull'estero sono aumentate di 5,8 miliardi. I disinvestimenti negli investimenti diretti (-1,9 miliardi) e nei titoli di portafoglio italiani (-3,5 miliardi, largamente ascrivibili al settore pubblico) sono stati più che compensati dall'incremento nella voce "altri investimenti" (11,2 miliardi), dovuto sostanzialmente a un ampliamento del saldo debitorio su TARGET2 (30,8 miliardi), parzialmente controbilanciato da una riduzione della passività del settore privato (-22,7 miliardi).
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.