Facebook Pixel
Domenica 27 Novembre 2022, ore 09.40
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Borse europee positive. A Milano brillano le banche

In focus le riunioni dell'Eurogruppo e dell'Ecofin

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Le principali borse europee continuano la seduta in territorio positivo trovando spunto dalla chiusura al rialzo dei mercati statunitensi ed asiatici questi ultimi sostenuti dal rallentamento dell'inflazione in Cina, nel mese di agosto. Sotto i riflettori restano le banche centrali con le loro mosse messe a punto per frenare la corsa dei prezzi, ormai scontate dai mercati, mentre si addensano le nubi di una recessione globale.

Sul mercato valutario, segno più per l'Euro / Dollaro USA, che mostra un aumento dell'1,03%. L'Oro continua la sessione in rialzo e avanza a quota 1.728,4 dollari l'oncia. Giornata di forti guadagni per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), in rialzo dell'1,42%.

Consolida i livelli della vigilia lo spread, attestandosi a +223 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 4,02%.

Tra i mercati del Vecchio Continente exploit di Francoforte, che mostra un rialzo dell'1,59%, bilancio decisamente positivo per Londra, che vanta un progresso dell'1,41%; buona performance per Parigi, che cresce dell'1,49%. Sessione euforica per Piazza Affari, con il FTSE MIB che mostra un balzo dell'1,90%, continuando la scia rialzista evidenziata da quattro guadagni consecutivi, innescata martedì scorso; sulla stessa linea, si muove con il vento in poppa il FTSE Italia All-Share, che arriva a 24.060 punti.


In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Fineco (+5,37%), Intesa Sanpaolo (+4,11%), Telecom Italia (+3,55%) e BPER (+3,33%).

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Banca MPS (+4,97%), Mfe B (+3,14%), Ariston Holding (+2,96%) e Banca Ifis (+2,63%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Intercos, che continua la seduta con -1,65%.

Soffre Antares Vision, che evidenzia una perdita dell'1,42%.

Piccola perdita per GVS, che scambia con un -0,59%.

Tra le variabili macroeconomiche di maggior peso:

Venerdì 09/09/2022
03:30 Cina: Prezzi consumo, annuale (atteso 2,8%; preced. 2,7%)
03:30 Cina: Prezzi produzione, annuale (atteso 3,1%; preced. 4,2%)
08:45 Francia: Produzione industriale, mensile (atteso -0,5%; preced. 1,2%)
16:00 USA: Scorte ingrosso, mensile (atteso 0,8%; preced. 1,8%)

Lunedì 12/09/2022
08:00 Regno Unito: Produzione industriale, mensile (preced. -0,9%).
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.