Facebook Pixel
Giovedì 8 Dicembre 2022, ore 16.47
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Piazza Affari chiude positiva assieme alle altre borse europee

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Prevalgono gli acquisti nella Borsa di Milano, al pari delle principali Borse Europee, in scia alla performance positiva di Wall Street: l'S&P-500 che evidenzia un incremento dello 0,66%.In attesa del dato sull'inflazione USA e della riunione della Fed, i mercati si sono avvantaggiati della notizia dell'avanzata dell'esercito Ucraino verso la Russia.

Segno più per l'Euro / Dollaro USA, che mostra un aumento dello 0,91%. Seduta positiva per l'oro, che sta portando a casa un guadagno dello 0,93%. Deciso rialzo del petrolio (Light Sweet Crude Oil) (+2,09%), che raggiunge 88,6 dollari per barile.



Lieve calo dello spread, che scende a +229 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta al 3,93%.

Tra i mercati del Vecchio Continente su di giri Francoforte (+2,4%), acquisti a piene mani su Londra, che vanta un incremento dell'1,66%, e effervescente Parigi, con un progresso dell'1,95%.

Pioggia di acquisti sul listino milanese, che porta a casa un guadagno del 2,33% sul FTSE MIB, proseguendo la serie di cinque rialzi consecutivi, iniziata martedì scorso; sulla stessa linea, in forte aumento il FTSE Italia All-Share, che con il suo +2,24% termina a quota 24.616 punti.

In netto miglioramento il FTSE Italia Mid Cap (+1,67%); sulla stessa tendenza, in denaro il FTSE Italia Star (+1,27%).

Il controvalore odierno degli scambi in Borsa di Milano resta attorno ai livelli della vigilia: dai dati di chiusura, risulta infatti che il controvalore totale è stato pari a 1,77 miliardi di euro, con una variazione dello 0,78%, rispetto ai precedenti 1,79 miliardi.

A fronte dei 435 titoli trattati, 87 azioni hanno chiuso in ribasso. Per contro 250 azioni hanno portato a casa un incremento. Poco mosse le altre 98 azioni del listino italiano.

Tra i best performers di Milano, in evidenza Fineco (+5,03%), BPER (+4,97%), Banca Mediolanum (+4,17%) e Telecom Italia (+3,91%).

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Banca MPS (+19,04%), Sanlorenzo (+6,92%), Seco (+6,40%) e Banca Ifis (+5,57%).

I più forti ribassi, invece, si sono verificati su Antares Vision, che ha archiviato la seduta a -3,33%.

In rosso Caltagirone SpA, che evidenzia un deciso ribasso del 2,05%.

Tentenna Carel Industries, che cede l'1,42%.

Sostanzialmente debole GVS, che registra una flessione dell'1,31%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.