Facebook Pixel
Domenica 4 Dicembre 2022, ore 05.45
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

BCE, de Guindos: "Tassi saliranno ancora, primo problema è inflazione"

Economia, Finanza ·
(Teleborsa) - Il primo e più grande problema che la BCE deve affrontare in questa fase della congiuntura è l'inflazione record, che si sta allargando e sta minacciando la spesa dei consumatori e gli investimenti. Lo ha ribadito il vicepresidente della BCE Luis de Guindos intervenendo ad un evento a Madrid.



Il banchiere ha confermato che l'Eurotower vuole mantenere le aspettative di inflazione "ben ancorate" ed evitare "effetti di secondo livello", per questo i membri del Board sono concordi sul fatto che i tassi di interesse dovranno salire ancora.

Il numero e la portata dei prossimi rialzi dei tassi - ha spiegato - dipenderanno dai dati macroeconomici. Per questo si attende di conoscere i dati sull'inflazione di settembre per calibrare l'entità del prossimo intervento, ma è sicuro che l'economia della zona euro subirà un rallentamento "significativo" nel terzo e quarto trimestre.

Parlando del TPI, lo strumento ideato per combattere la speculazione e l'allargamento ingiustificato degli Spread, de Guindos ha ribadito che non è stato pensato per alcun Paese in particolare e la speranza è di non doverlo usare mai.


Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.