Facebook Pixel
Giovedì 8 Dicembre 2022, ore 16.45
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Wall Street cerca il rimbalzo

Protagonisti i discorsi di alcuni esponenti della Fed

Commento, Finanza ·
(Teleborsa) - Partenza al rialzo per la borsa di Wall Street che cerca il rimbalzo al forte calo della vigilia con protagonisti i discorsi di alcuni esponenti della Fed che hanno confermato la determinazione della banca centrale guidata da Jerome Powell ad andare avanti nella sua lotta contro l’inflazione.

"Penso sia molto probabile che l'inflazione sia vicina al picco e forse l'abbia già superato", ha detto la presidente della Fed di Boston Susan Collins, aggiungendo di sperare che l'attenuarsi dei problemi legati ai colli di bottiglia nelle forniture prosegua. Ridurre l'inflazione a un livello coerente con l'obiettivo del 2% della Fed richiederà "un periodo di condizioni finanziarie restrittive", che genererà "una crescita al di sotto del trend e un certo ammorbidimento delle condizioni del mercato del lavoro e ripristinerà un migliore equilibrio tra le condizioni dell'offerta e della domanda" - ha detto il presidente della Fed di Chicago, Charles Evans, durante un evento a Londra -. Questo rallentamento causerà difficoltà ad alcune famiglie e imprese, ma "il mancato ripristino della stabilità dei prezzi comporterebbe costi molto maggiori".

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones continua la giornata con un aumento dell'1,12%, a 29.589 punti, bloccando così la scia ribassista sostenuta da cinque cali consecutivi, che ha preso il via martedì scorso; sulla stessa linea, l'S&P-500 guadagna l'1,50% rispetto alla seduta precedente, scambiando a 3.710 punti. Su di giri il Nasdaq 100 (+2,03%); sulla stessa linea, effervescente l'S&P 100 (+1,59%).

Nell'S&P 500, buona la performance dei comparti beni di consumo secondari (+2,40%), informatica (+2,12%) e materiali (+1,64%).




Tra le migliori Blue Chip
del Dow Jones, Salesforce (+2,76%), Home Depot (+2,39%), Apple (+2,22%) e Visa (+2,15%).

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Lucid (+7,33%), Pinduoduo Inc Spon Each Rep (+5,14%), Docusign (+4,41%) e Zscaler (+4,16%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Keurig Dr Pepper, che prosegue le contrattazioni a -1,07%.

Tra gli appuntamenti macroeconomici che avranno la maggiore influenza sull'andamento dei mercati USA:

Martedì 27/09/2022
14:30 USA: Ordini beni durevoli, mensile (atteso -0,4%; preced. -0,1%)
15:00 USA: Indice FHFA prezzi case, mensile (preced. 0,1%)
15:00 USA: S&P Case-Shiller, annuale (atteso 17%; preced. 18,7%)
16:00 USA: Fiducia consumatori, mensile (atteso 104,5 punti; preced. 103,2 punti)
16:00 USA: Vendita case nuove (atteso 500K unità; preced. 511K unità).


Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.