Facebook Pixel
Giovedì 2 Febbraio 2023, ore 01.58
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

EICMA, torna alla Fiera di Milano la 79esima edizione

L'esposizione internazionale ciclo, motociclo e accessori, quest'anno giunta all'edizione numero 79, che accoglie oltre 1300 marchi da 45 nazioni differenti.

Economia, Trasporti ·
(Teleborsa) - Torna alla fiera di Milano Eicma, l'esposizione internazionale ciclo, motociclo e accessori, quest'anno giunta all'edizione numero 79, che accoglie oltre 1300 marchi da 45 nazioni differenti.

Eicma offre uno spaccato del mercato motociclistico italiano, che dopo avere sofferto una contrazione importante per via della mancanza di componenti, riparte alla grande ad Ottobre, riportando circa il 26% di immatricolazioni in più rispetto allo stesso mese dell'anno precedente, pari a 21.802 nuovi veicoli venduti. Il presidente di Ancma (l'associazione di Confindustria che si occupa di ciclo e motociclo), Paolo Magri, ha dichiarato in proposito: "E' bastato superare momentaneamente alcuni residuali problemi di approvvigionamento per vedere il peso reale del desiderio e della necessità di due ruote nel Paese".


A trainare sono gli scooter, che immatricolano 12.326 mezzi e fanno segnare un incremento del 36,21%, complice anche la domanda accumulata nei precedenti trimestri del 2022. Seguono le moto con una crescita del 17,22% e 7.938 veicoli targati. Meno di impatto l'andamento dei ciclomotori, comunque in positivo del 3,29% per un totale di 1.538 veicoli registrati.

La ripresa di ottobre riporta il cumulato quasi in parità rispetto all'anno precedente: la flessione sul 2021 infatti è del - 0,71%, per un totale di ?266.118? mezzi. Gli scooter si fermano infatti a ?130.645? mezzi targati pari ad un calo del 7,37%, mentre sono in crescita le moto con ?116.565? unità vendute e un incremento del 5,41%; i ciclomotori infine confermano la tendenza positiva facendo registrare 18.908 mezzi pari a un + 15,38%.

Nonostante la leggera contrazione rispetto al 2021, i numeri di mercato sono assolutamente positivi, soprattutto se paragonati ai risultati pre pandemia, che nei primi 8 mesi del 2019 registravano quasi il 10% delle immatricolazioni in meno.

Di particolare importanza il mercato elettrico, che dopo lo stop di agosto e settembre riporta una ripresa vigorosa, anche grazie alla complicità della ripartenza degli incentivi statali, registrando 1.363 mezzi e un incremento del 30,81%. Nel cumulato annuo, i veicoli a trazione elettrica, che già a luglio avevano superato i volumi dello scorso anno, sono vicini al traguardo delle 15 mila unità, facendo registrare 14.236 veicoli, pari a una crescita del 56,37%.

Il mercato della mobilità elettrica a due ruote è sicuramente quello da seguire con più attenzione. La fiera di quest'anno ha mostrato un particolare interesse a questo segmento da parte di tutti i produttori più importanti. Offrire almeno un veicolo elettrico all'interno del proprio portfolio è ormai una necessità imprescindibile per tutti i produttori, ed allo stesso tempo sono sempre di più i brand 100% elettrici che si affacciano al mercato italiano.




Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.