Facebook Pixel
Domenica 29 Gennaio 2023, ore 14.18
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Unicredit, accordo per sostenere Porto di Trieste e imprese dell'ecosistema portuale

Banche, Economia ·
(Teleborsa) - UniCredit e l'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale hanno siglato un accordo quadro per il supporto, finanziario e non solo, del Porto di Trieste e delle imprese dell'ecosistema portuale. La partnership ha l'obiettivo di promuovere e supportare programmi di investimento in ottica di crescita, trasformazione digitale, internazionalizzazione e Industria 4.0, transizione ecologica ed energetica ed inclusione sociale.

Zeno D'Agostino, presidente dei porti di Trieste e Monfalcone, parla di "nuove opportunità che mettiamo a disposizione di tutte le realtà del nostro settore, dalla più grande alla più piccola, grazie alle solide relazioni che abbiamo costruito con il mondo bancario e finanziario". "Per noi è una soddisfazione importante riuscire a permettere al nostro porto, in continua crescita, di poter dialogare con interlocutori fondamentali per lo sviluppo che stiamo portando avanti", ha aggiunto.

"Il recente intervento di UniCredit a supporto del progetto per la costruzione di nuovo polo logistico infrastrutturale nelle aree portuali al posto dello storico impianto siderurgico di Servola è solo l'ultima, concreta, dimostrazione della nostra attenzione verso questo territorio e le sue traiettorie di sviluppo - ha commentato Luisella Altare, Regional Manager Nord Est di UniCredit - Con questo accordo consolidiamo una storica partnership e mettiamo a disposizione di tutto l'ecosistema portuale il network globale che deriva dalla nostra natura di banca paneuropea".



Tra i punti principali punti dell'accordo c'è la definizione di soluzioni di supporto ad hoc per chi ha in programma piani di investimento in ambito ESG o d'innovazione. Per quanto riguarda l'internazionalizzazione, UniCredit mette a disposizione il proprio network di banca commerciale paneuropea per promuovere e supportare lo sviluppo del business internazionale delle imprese interessate.

Inoltre, previsto il supporto del Capitale Circolante e supporto della filiera con strumenti di factoring e reverse factoring, il supporto alla trasformazione digitale e iniziative di financial-education.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.