Facebook Pixel
Lunedì 28 Novembre 2022, ore 23.24
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Mercati europei positivi. Sul gas intesa lontana a Bruxelles

Oggi il mercato americano è chiuso per la festa del Ringraziamento

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Mercati europei cauti, orfani oggi di Wall Street che rimarrà chiusa per la festa del Ringraziamento, mentre gli investitori riflettono sugli ultimi verbali della riunione della Federal Reserve da cui è emersa la volontà della banca centrale americana di allentare il ritmo di rialzo dei tassi di interesse. Gli occhi ora sono puntati sulle Minutes dell'ultimo meeting della BCE da cui si aspettano indicazioni sulle politiche monetarie del Vecchio Continente.

Sullo sfondo preoccupa l'impennata di casi di Covid in Cina.

L'attenzione degli addetti ai lavori si concentra anche sull'avvio oggi del Consiglio Affari Energia a Bruxelles dove l'intesa appare più in salita del previsto, anche se non era atteso alcun accordo sul piano. L'Italia e gli altri 14 altri Stati membri hanno espresso contrarietà alla proposta di tetto al prezzo dinamico per il gas che ha presentato la Commissione europea.
Il ministro dell'Ambiente e Sicurezza energetica, Gilberto Fratin, al suo arrivo al Consiglio Ue straordinario dell'Energia ha spiegato che non corrisponde a quanto si attendevano e, dunque, i 15 Stati hanno concordato di non approvare le altre proposte dell'Esecutivo comunitario, fino a quando non ci sarà sul tavolo un vero e proprio "price cap", in modo che tutto venga adottato come un pacchetto unico.

Sul mercato valutario, sostanzialmente stabile l'Euro / Dollaro USA, che continua la sessione sui livelli della vigilia e si ferma a 1,041. L'Oro mostra un timido guadagno, con un progresso dello 0,29%. Seduta sulla parità per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che si attesta a 77,57 dollari per barile.



Lo Spread peggiora, toccando i +186 punti base, con un aumento di 7 punti base rispetto al valore precedente, con il rendimento del BTP decennale pari al 3,73%.

Tra i listini europei buona performance per Francoforte, che cresce dello 0,72%, senza spunti Londra, che non evidenzia significative variazioni sui prezzi; sostanzialmente tonico Parigi, che registra una plusvalenza dello 0,35%. Il listino milanese mostra un timido guadagno, con il FTSE MIB che sta mettendo a segno un +0,25%.

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, sostenuta Telecom Italia, con un discreto guadagno del 2,46%.

Buoni spunti su Saipem, che mostra un ampio vantaggio dell'1,99%.

Guadagno moderato per Nexi, che avanza dell'1,27%.

Piccoli passi in avanti per Recordati, che segna un incremento marginale dell'1,10%.

I più forti ribassi, invece, si verificano su CNH Industrial, che continua la seduta con -0,93%.

Deludente Prysmian, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia.

Fiacca Ferrari, che mostra un piccolo decremento dello 0,52%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, GVS (+3,49%), Mfe A (+2,89%), Mfe B (+2,34%) e CIR (+2,21%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Italmobiliare, che prosegue le contrattazioni a -1,53%.

Discesa modesta per Tod's, che cede un piccolo -1,04%.

Pensosa Industrie De Nora, con un calo frazionale dello 0,77%.

Tentenna SOL, con un modesto ribasso dello 0,75%.

Tra gli appuntamenti macroeconomici che avranno la maggiore influenza sull'andamento dei mercati:

Giovedì 24/11/2022
02:30 Giappone: PMI manifatturiero (atteso 50,9 punti; preced. 50,7 punti)
10:00 Germania: Indice IFO (atteso 85 punti; preced. 84,3 punti)

Venerdì 25/11/2022
08:00 Germania: PIL, trimestrale (preced. 0,3%)
08:45 Francia: Fiducia consumatori, mensile (atteso 83 punti; preced. 82 punti)
09:00 Spagna: Prezzi produzione, annuale (preced. 35,6%).

Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.