Facebook Pixel
Lunedì 28 Novembre 2022, ore 23.10
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Pagamenti digitali, Festari (Mooney): inclusione e accessibilità sono temi molto importanti

Economia, Fintech, Sostenibilità ·
(Teleborsa) - "Il mercato dei pagamenti è cresciuto moltissimo in Italia negli ultimi anni, e infatti si sono avvicinate parecchie realtà con diverse caratteristiche, e conta oggi oltre 900 miliardi di volumi, ovvero di transato per acquisti e pagamenti. In questo contesto la peculiarità della nostra azienda è quella di rendere accessibili i pagamenti verso la pubblica amministrazione e i nostri partner, e rendere più facile al cittadino fare operazioni di pagamento che altrimenti sarebbe in difficoltà a fare". Lo ha detto a Teleborsa Marco Festari, Chief Sustainability Officer di Mooney, a margine della settima edizione del Salone dei Pagamenti.

"Noi, con la nostra rete capillare, raggiungiamo oltre 50 mila punti vendita su tutto il territorio nazionale, quindi il tema dell'accessibilità è molto importante", ha aggiunto il manager della fintech italiana di prossimità controllata da Enel e Intesa Sanpaolo, attraverso Enel X e Banca 5, e che valorizza l'eredità di SisalPay nel settore dei pagamenti.




"Per l'ESG ci muoviamo su i tre pillar, che sono strategici per il nostro long-term plan - ha detto Festari - Il livello di Environmental è cruciale, nella connotazione più ampia, ovvero la mobilità dei nostri dipendenti, cioè all'interno dell'azienda, e dei nostri consumatori e dei nostri fornitori, per cui lavoriamo per ridurre le emissioni che derivano dalla gestione di migliaia di punti vendita".

"Per quanto concerne la parte Social, la S, l'inclusione finanziaria è l'aspetto cruciale - ha proseguito - Promuoviamo pagamenti cashless e ci muoviamo sulla direttrice dell'inclusione promuovendo adeguata formazione ai nostri punti vendita, che devono comunque vendere prodotti complessi come quelli bancari e finanziari. L'inclusione e l'accessibilità sono cose molto importanti".



"Infine, l'aspetto di governance assumere sempre più importanza nelle aziende in termini di sostenibilità - ha evidenziato Festari - Quello che abbiamo fatto di concreto è stato inserire nel modello incentivante di remunerazione del nostro top management l'aspetto della sostenibilità, e quindi una buona percentuale della remunerazione dei nostri manager è legata a obiettivi concreti di sostenibilità. Stiamo implementando un comitato di sostenibilità, che risponda a tutti i comitati endoconsiliari e quindi che porti su tavoli più alti l'aspetto della sostenibilità e quello che l'azienda sta facendo in questo ambito".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.