Facebook Pixel
Venerdì 3 Febbraio 2023, ore 11.12
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Mercati positivi, Milano sulla parità appesantita da banche ed energia

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Seduta positiva per le Borse europee, che seguono i rialzi dei listini asiatici e statunitensi, dopo che che il presidente della FED, Jerome Powell, ha detto che l'istituto centrale potrebbe ridurre il ritmo dei rialzi dei tassi "già a dicembre". Le osservazioni di Powell hanno confermato le aspettative che la Federal Reserve aumenterà i tassi di interesse di 50 punti base questo mese, allontanandosi da una serie di quattro aumenti di 75 punti base. Ad aiutare il sentiment sono anche le notizie in arrivo dalla Cina, dove il vice premier Sun Chunlan ha affermato che gli sforzi del paese per combattere il virus stanno entrando in una nuova fase con l'indebolimento della variante omicron e con più cinesi che vengono vaccinati.

Sul fronte macroeconomico, è risultato peggiore delle attese l'andamento del commercio al dettaglio in Germania a ottobre 2022.

FTSE Russell ha comunicato la nuova lista di riserva del FTSE MIB e alcuni cambiamenti nei panieri del FTSE Italia Mid Cap e FTSE Italia Small Cap.

Ottima seduta per STM, in scia al rally del Nasdaq, con la società italo-francese che ha anche annunciato una nuova fase della collaborazione con Soitec sui substrati in SiC (carburo di silicio).

Negativa UniCredit, come il resto del settore bancario, con la banca che ha concluso la seconda tranche del programma di acquisto di azioni ordinarie, acquistando il 4,30% del capitale sociale.

Tra i titoli più piccoli, affonda Expert.ai, dopo che ieri sera il CdA ha deliberato di aumentare il capitale sociale per quasi 8 milioni di euro, al fine di reperire nuove risorse finanziarie da utilizzarsi nell'ambito dell'attività della società. Sale, invece, Landi Renzo, dopo che il CdA ha approvato i conti dei primi 9 mesi 2022 e rafforzato la struttura manageriale.

L'Euro / Dollaro USA mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1,041. Lieve aumento per l'oro, che mostra un rialzo dello 0,43%. Seduta in lieve rialzo per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che avanza a 80,61 dollari per barile.



Miglioramento dello spread, che raggiunge quota +184 punti base, con un decremento di 3 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni che si posiziona al 3,77%.

Nello scenario borsistico europeo piccolo passo in avanti per Francoforte, che mostra un progresso dello 0,37%, ferma Londra, che segna un quasi nulla di fatto, e composta Parigi, che cresce di un modesto +0,62%.

Sostanzialmente stabile Piazza Affari, che continua la sessione sui livelli della vigilia, con il FTSE MIB che si ferma a 24.646 punti; sulla stessa linea, giornata senza infamia e senza lode per il FTSE Italia All-Share, che rimane a 26.682 punti. In moderato rialzo il FTSE Italia Mid Cap (+0,4%); con analoga direzione, in denaro il FTSE Italia Star (+0,94%).

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo STMicroelectronics (+4,49%), DiaSorin (+2,91%), Amplifon (+2,76%) e Terna (+1,64%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Banco BPM, che ottiene -2,54%. Si concentrano le vendite su Unicredit, che soffre un calo del 2,18%. Vendite su Tenaris, che registra un ribasso del 2,06%. Seduta negativa per Unipol, che mostra una perdita dell'1,63%.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, Wiit (+4,10%), Reply (+4,08%), Juventus (+3,07%) e Intercos (+2,42%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su doValue, che continua la seduta con -1,74%. Sotto pressione Ariston Holding, che accusa un calo dell'1,64%. Fiacca Credem, che mostra un piccolo decremento dell'1,48%. Discesa modesta per Banca Popolare di Sondrio, che cede un piccolo -1,25%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.