Martedì 4 Agosto 2020, ore 13.14
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Biden

Che cosa può cambiare

Alessandro Fugnoli
Alessandro Fugnoli
Strategist ed esperto in economia, fa parte dal 2010 del team Kairos Partners SGR come responsabile de "Il Rosso e il Nero"
1 2 3 »
Da quando Sanders, con la complicità decisiva della Warren, è stato fatto uscire di scena per sempre, le presidenziali americane del 3 novembre non sono più state oggetto di attenzione da parte dei mercati. Biden è stato catalogato come una versione opaca e populista di Obama, un presidente con il quale i mercati hanno convissuto abbastanza male a livello micro ma molto bene a livello macro, e la questione è stata archiviata. Poi è arrivato Covid e tutto il resto è passato in secondo piano.

Oggi Covid fa meno paura perché è meno virulento e più curabile. Le elezioni, in compenso, sono sempre più vicine e le probabilità che vinca Biden continuano a crescere. È ben vero che quattro anni fa a quest'epoca la Clinton veniva indicata in grande vantaggio ed è altrettanto vero che Trump è capace di rimonte spettacolari ma per chi investe non ha senso non cominciare a pensare seriamente a quello che potrebbe cambiare. Non dimentichiamo che la Clinton era impopolare, mentre Biden, pur non avendo nulla di elettrizzante, è più accettato. Quanto a Trump, il suo problema storico con l'elettorato femminile si è aggravato, mentre il suo punto di forza, l'economia, è in grave crisi.

La debolezza di Trump in questo momento è tale da riverberarsi su tutto il partito repubblicano, che secondo i sondaggi rischia a questo punto seriamente di perdere anche il Senato dopo avere perduto la Camera nel 2018. Ai repubblicani potrebbe restare solo la Corte Suprema, ma con una maggioranza risicata.

Il Senato è cruciale negli equilibri politici americani. Con un Senato ancora repubblicano Biden verrebbe seriamente limitato sul piano della politica fiscale, mentre potrebbe fare molto in caso di maggioranza democratica. Se poi i democratici optassero per modificare le regole sull'ostruzionismo, rendendone possibile l'annullamento a maggioranza semplice, l'ultima traccia di spirito bipartisan verrebbe cancellata dalla storia parlamentare americana, mentre il processo di radicalizzazione farebbe un grosso passo avanti.
1 2 3 »
Altri Top Mind
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.