Venerdì 7 Agosto 2020, ore 02.52
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Il punto sulle commodities 11 novembre 2019 - [video]

Il mercato delle materie prime analizzato dall'Ufficio Studi di Teleborsa

Ottima performance per il petrolio, che ha chiuso la settimana in rialzo del 2,11%. Le implicazioni di breve periodo del petrolio sottolineano l'evoluzione della fase positiva al test dell'area di resistenza 57,57. Possibile una discesa fino al bottom 56,66. Ci si attende un rafforzamento della curva al test di nuovi target 58,48.

Controllato progresso per la benzina verde, che chiude la settimana in salita dello 0,67%. Le implicazioni tecniche di medio periodo sono sempre lette in chiave rialzista, mentre sul breve periodo stiamo assistendo ad un indebolimento della spinta rialzista per l'evidente difficoltà a procedere oltre quota 1,663.

Protagonista il Future sul Natural Gas, che ha chiuso la settimana con un rialzo del 3,30%. L'analisi di medio periodo conferma la tendenza positiva del Future sul Natural Gas, sebbene il breve periodo metta in risalto un allentamento della linea rialzista al test del top 2,843. Primo supporto visto a 2,753.

Composto ribasso per il grano, in flessione dello 0,92% sui valori dell'ottava precedente. L'analisi di medio periodo conferma la tendenza positiva del frumento, mentre se si analizza il grafico a breve, viene evidenziato un indebolimento delle quotazioni al test della resistenza 514,75. Primo supporto visto a 507,75.

Settimana molto negativa per il mais, che perde terreno, mostrando una discesa del 3,21%. Analizzando lo scenario del mais si evidenzia un ampliamento della fase ribassista al test del supporto 373,92. Prima resistenza a 381,92. Le attese sono per un prolungamento della linea negativa verso nuovi minimi a 370,58.

Settimana fiacca per il riso grezzo, che archivia l'ottava con un ribasso dello 0,38%. La tendenza di medio periodo del riso grezzo si conferma negativa. Al contrario, nel breve termine, si evidenzia un miglioramento rialzista che potrebbe raggiungere la resistenza vista a quota 11,87 prima e 12,09 dopo.

Ribasso scomposto per l'oro, che archivia la settimana con una perdita secca del 3,64%. Lo scenario di breve periodo dell'oro evidenzia un declino dei corsi verso area 1.442,17 con prima area di resistenza vista a 1.492,74. Le attese sono per un ampliamento della fase negativa verso il supporto visto a 1.425,31.
Altri Video
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.