Facebook Pixel
Lunedì 26 Luglio 2021, ore 00.29
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Dl Sostegni Bis, Anief chiede assegnazione provvisoria annuale

Nel decreto Sostegni Bis si affronta anche il tema della mobilità degli insegnanti, ma un emendamento inserito nel provvedimento scontenta i sindacati: a partire dal 1° settembre 2020, il vincolo di permanenza nella sede di assunzione per i docenti in ruolo scende tra 5 a 3 anni, ma nulla si dice per le assegnazioni provvisorie.



"Certamente, l'idea di ridurre da 5 a 3 anni i blocchi dei trasferimenti è una cosa buona, però ancora permangono vincoli per l'assegnazione provvisoria, cioè per migliaia di domande che insegnanti, ATA ed educatori fanno ogni anno per poter svolgere il proprio lavoro su un posto vacante e disponibile vicino alla propria famiglia", afferma il Presidente dell'Anief, Marcello Pacifico, aggiungendo "riteniamo che anche questa norma debba essere emendata il prima possibile, in modo da consentire l'assegnazione provvisoria annuale per tutto il personale, anche quello non immesso in ruolo".

"Nel Patto per la scuola - ricorda Pacifico - avevamo concordato con il governo l'importanza di cambiare le regole sul contratto e rimuovere gli attuali vincoli ai trasferimenti del personale, che sono stati percepiti ancor più rigidi, quasi una punizione, nel momento in cui l'Italia si chiudeva in piena pandemia per il divieto di spostamento fra Regioni".

"Parliamo di una categoria che durante gli anni di precariato - precisa il sindacalista - è costretta a muoversi in regioni e province diverse e, quando entra in ruolo, ha dei paletti che gli impediscono di potersi ricongiungere con i propri familiari. Questo problema era emerso nel Patto per la scuola, ma si doveva aprire un tavolo che non si è più aperto, perché è stata inserita una norma senza consultare i sindacati"


Altri Video
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.