Facebook Pixel
Lunedì 17 Gennaio 2022, ore 04.15
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Il punto sulle commodities 29 novembre 2021 - [video]

L'andamento delle materie prime analizzato dall'Ufficio Studi di Teleborsa

Ribasso scomposto per il petrolio, che archivia la settimana con una perdita secca del 10,45%. Lo scenario tecnico del greggio mostra un ampliamento della trendline discendente al test del supporto 64,7 con area di resistenza individuata a quota 75,05. La figura ribassista suggerisce la probabilità di testare nuovi bottom.

Ribasso scomposto per il carburante, che archivia la settimana con una perdita secca del 7,76%. Quadro tecnico in evidente deterioramento con supporti a controllo stimati in area 1,935. Al rialzo, invece, un livello polarizzante maggiori flussi in uscita è visto a quota 2,229. A brevissimo sono concrete le possibilità di nuove discese.




Ottima performance per il Future sul Natural Gas, che ha chiuso la settimana in rialzo del 7,83%. Il quadro di medio periodo del derivato sul Gas ribadisce l'andamento negativo della curva. Nel breve periodo, invece, si intravede la possibilità di un timido spunto rialzista che incontra la prima resistenza a 5,432.

Risultato positivo per il grano, che lievita dello 0,91%, rispetto ai valori della scorsa ottava. Lo status di medio periodo ribadisce la fase positiva del frumento. Tuttavia, se analizzato nel breve termine, evidenzia un andamento meno intenso della tendenza rialzista al test del top 847,33. Primo supporto a 821,33.

Brillante rialzo per il granoturco, che lievita in modo prepotente, con un guadagno del 2,81%. Il quadro tecnico di breve periodo del derivato sul mais mostra un'accelerazione al rialzo della curva con target individuato a 589,58. Rischio di discesa fino a 579,58 che non pregiudicherà la buona salute del trend corrente.

Ribasso per il derivato sui semi di soia, che chiude la settimana con una flessione dello 0,85%. Il panorama di medio periodo conferma la tendenza rialzista della Soia. Tuttavia, l'esame della curva a breve, evidenzia un rallentamento della fase positiva al test della resistenza individuata a 1.267,67.

Settimana molto negativa per l'oro, che perde terreno, mostrando una discesa del 2,91%. Il contesto tecnico generale evidenzia implicazioni ribassiste in via di rafforzamento per il metallo prezioso, con sollecitazioni negative verso il supporto stimato a 1.785,06. Le attese sono per un prolungamento verso nuovi minimi.
Altri Video
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.