Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Mercoledì 18 Ottobre 2017, ore 20.35
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Come uscire dal mercato leggendo l'RSI Lezione 12


Cosa è l'Indice di Forza relativa (RSI)
L'RSI (Relative Strength Index), oppure Indice di Forza Relativa, costruito da J.W. Wilder nel 1978, è un indicatore di analisi tecnica molto diffuso ed è utilizzato di frequente sul mercato dei futures.
L'RSI oscilla all'interno dell'intervallo 0-100 ed evidenzia una situazione del mercato in ipercomprato quando si trova sopra il valore 70, mentre mostra una situazione di mercato in ipervenduto quando è posizionato sotto 30.
L'intervallo temporale utilizzato, di solito, è di 14 giorni, ma si può utilizzare un periodo diverso che meglio si adatta al titolo analizzato. Allo stesso modo, possiamo cambiare il time frame, ossia lavorare con la barra ad 1 ora, a 30 minuti, oppure a 15 minuti, mantenendo un intervallo temporale di 14 barre.
Grafico n. 1 - FIAT giornaliero