Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Giovedì 21 Settembre 2017, ore 05.37
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Si allenta la tensione su Irma e Corea, Wall Street in rialzo

Indice S&P 500 a un passo da 2.500 punti

Finanza, Commento ·
(Teleborsa) - Prosegue in rialzo la borsa di Wall Street confermando la buona impostazione dell'avvio. A dare linfa al mercato azionario contribuisce l'ulteriore indebolimento dell'uragano Irma declassato a tempesta tropicale e l'entusiasmo per l'attesissimo lancio di Apple del nuovo iPhone. Il mercato sembra anche gettarsi alle spalle i timori per le tensioni fra USA e Corea del Nord.

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones sale dello 0,28% a 22.120,21 punti; sulla stessa linea, lo S&P-500 avanza in maniera frazionale, arrivando a 2.495,09 punti. Guadagni frazionali per il Nasdaq 100 (+0,23%), come l'S&P 100 (0,4%).

In luce sul listino nordamericano S&P 500 i comparti Telecomunicazioni (+1,53%), Finanziario (+1,27%) e Energia (+0,54%). Il settore Utilities, con il suo -1,94%, si attesta come peggiore del mercato.

Tra i protagonisti del Dow Jones, Pfizer (+2,84%), Goldman Sachs (+2,66%), Du Pont de Nemours (+1,63%) e Caterpillar (+1,47%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su McDonald's, che prosegue le contrattazioni a -3,18%.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Mercadolibre (+3,61%), Seagate Technology (+3,25%), Jd.Com (+3,14%) e Ross Stores (+3,10%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Hologic, che ottiene -1,91%.



Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.