Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Domenica 24 Settembre 2017, ore 01.45
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Frena la crescita manifatturiera dell'Eurozona

PMI finale luglio a 56,6 punti

Economia, Macroeconomia ·
(Teleborsa) - L’inizio del terzo trimestre ha osservato una leggera moderazione del recente e forte tasso di espansione del settore manifatturiero dell’eurozona. Lo rileva l’indice finale IHS Markit PMI del Settore Manifatturiero dell’Eurozona che ha registrato a luglio 56,6, in discesa dal valore record in 74 mesi di giugno di 57,4 e al di sotto della precedente stima flash di 56,8.

Il PMI è ormai rimasto al di sopra della soglia di non cambiamento di 50 per 49 mesi consecutivi.

Il miglioramento maggiore delle condizioni operative è stato registrato in Austria (60), Paesi Bassi (58,9) e Germania (58,1 da stima flash 58,3), anche se tra queste nazioni solo i Paesi Bassi hanno riportato un tasso di espansione più veloce, al valore record in 75 mesi. Forti crescite sono state inoltre osservate in Italia (55,1), Francia (59,4 da 55,4), Irlanda (54,6) e Spagna (54). La crescita in Francia ha riportato un’accelerazione al tasso più veloce in più di sei anni, mentre le altre tre nazioni hanno registrato miglioramenti più lenti rispetto al mese precedente. La Grecia rimane stabile con 50,5, e segnala solo la sesta espansione durante gli ultimi 3 anni.

"Le imprese manifatturiere dell’eurozona hanno di nuovo riportato a luglio una vivace attività. Il PMI si è attestato leggermente al di sotto della precedente stima flash, con un valore ancora incoraggiante, ma scivolato al tasso più basso in quattro mesi" - afferma Chris Williamson, Chief Business Economist presso IHS Markit - sottolineando che "l’indagine indica come la produzione manifatturiera, ad inizio del terzo trimestre, sta crescendo ad un tasso annuo approssimativo del 4%, supportando il periodo di crescita migliore della regione in sei anni".


Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.