Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. X
Venerdì 22 Settembre 2017, ore 03.02
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Petrolio, anche l'Agenzia per l'Energia rivede al rialzo la domanda

Economia, Energia ·
(Teleborsa) - Dopo l'OPEC, ieri, anche l'Agenzia internazionale per l'Energia (AIE) ha ritoccato all'insù le stime sulla domanda globale di petrolio.

Quest'anno la richiesta dovrebbe registrare una crescita di 1,6 milioni di barili al giorno, rispetto al 2016, a 97,7 milioni di barili. L'Agenzia ha sottolineato che l'aumento della domanda nell'area OCSE "continua ad essere più forte del previsto, in particolare in Europa e negli Stati Uniti" anche se gli uragani Harvey e Irma potrebbero "rallentare la crescita della domanda petrolifera negli USA nel terzo trimestre dell'anno".

La produzione di petrolio dell'OPEC, rileva l'AIE, è scesa ad agosto per la prima volta in cinque mesi.

In queste ore, sull'ICE di Londra il future sul Brent guadagna lo 0,48% e si riporta a 54,29 dollari al barile, mentre il derivato sul WTI americano recupera lo 0,85% e torna a 48,64 dollari.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.