Facebook Pixel
Giovedì 29 Settembre 2022, ore 05.53
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Lufthansa torna alla redditività nel secondo trimestre

Finanza, Trasporti ·
(Teleborsa) - Lufthansa, la principale compagnia aerea tedesca, ha generato nel secondo trimestre 2022 un utile operativo di 393 milioni di euro. Nel periodo dell'anno precedente, l'EBIT rettificato era negativo per 827 milioni di euro. Il margine EBIT rettificato è aumentato di conseguenza al 4,6% (anno precedente: -25,8%). L'utile netto è aumentato significativamente a 259 milioni di euro (anno precedente: -756 milioni di euro). La società ha fatturato 8,5 miliardi di euro nel secondo trimestre, quasi il triplo rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso (3,2 miliardi di euro).

Il numero di passeggeri a bordo della divisione Passenger Airlines è più che quadruplicato nel primo semestre rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Complessivamente, le compagnie aeree del Gruppo Lufthansa hanno accolto a bordo 42 milioni di viaggiatori tra gennaio e giugno (anno precedente: 10 milioni). Nel solo secondo trimestre, 29 milioni di passeggeri hanno volato con le compagnie aeree del Gruppo (anno precedente: 7 milioni).

Nonostante il livello dei prezzi più elevato, i voli del Gruppo Lufthansa hanno avuto un fattore di carico medio dell'80% nel secondo trimestre. Questo dato si avvicina all'83% del 2019, l'ultimo anno pre-pandemia. Nelle classi premium, il fattore di carico dell'80% nel secondo trimestre ha persino superato la cifra del 2019 (76%), trainato dalla continua elevata domanda premium tra i viaggiatori ??e dal numero di prenotazioni in aumento tra i viaggiatori d'affari.



I risultati nel settore della logistica restano a livelli record, in quanto la domanda di capacità di trasporto è ancora elevata, anche a causa delle continue interruzioni del trasporto marittimo.

"Il ritorno alla redditività in un trimestre caratterizzato anche dall'elevata incertezza geopolitica e dall'aumento dei prezzi del petrolio è un risultato importante - ha commentato il CFO Remco Steenbergen - Ciò dimostra che stiamo facendo buoni progressi nella ripresa dalle conseguenze finanziarie della crisi del coronavirus. Anche dopo il rimborso degli aiuti di Stato l'anno scorso, il nostro obiettivo rimane quello di rafforzare ulteriormente il bilancio. Con un free cash flow di quasi 3 miliardi di euro, abbiamo avuto molto successo in questo senso nella prima metà dell'anno".

Nonostante la necessità di alcune cancellazioni di voli per stabilizzare le operazioni, la compagnia continuerà ad espandere la capacità in linea con la domanda e prevede di offrire circa l'80% della sua capacità pre-crisi nel terzo trimestre del 2022. Ciò dovrebbe tradursi in un ulteriore aumento significativo dell'EBIT rettificato nel terzo trimestre rispetto al secondo, principalmente a causa del continuo miglioramento dei risultati di Lufthansa Group Passenger Airlines.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.