Facebook Pixel
Milano 12-apr
0 0,00%
Nasdaq 12-apr
18.003,49 -1,66%
Dow Jones 12-apr
37.983,24 -1,24%
Londra 12-apr
7.995,58 +0,91%
Francoforte 12-apr
17.930,32 -0,13%

Auto, a gennaio +12,1% immatricolazioni in Europa

Economia, Trasporti
Auto, a gennaio +12,1% immatricolazioni in Europa
(Teleborsa) - In base agli ultimi dati pubblicati dall'ACEA, l'associazione europea dei costruttori d'auto, nel gennaio 2024, il mercato delle auto nuove nell’UE si è ripreso dal rallentamento sperimentato nel dicembre 2023, con immatricolazioni di auto su base annua in aumento del 12,1% a 851.690 unità. In particolare, i principali mercati del blocco hanno registrato tutti una crescita significativa, con Germania (+19,1%), Italia (+10,6%), Francia (+9,2%) e Spagna (+7,3%) che hanno raggiunto valori elevati a una o due cifre. guadagni.

A gennaio, le auto elettriche a batteria rappresentavano il 10,9% della quota di mercato (rispetto al 9,5% di gennaio 2023), mentre le auto ibride elettriche detenevano una quota di quasi il 30%, consolidando la loro posizione come la seconda scelta preferita dagli acquirenti di auto dell’UE. La quota di mercato combinata delle auto a benzina e diesel ammontava a quasi il 50% nel gennaio 2024, segnando un calo rispetto al 54% di un anno fa.

Nel gennaio 2024, il mercato delle auto a benzina nell’UE è cresciuto del 4%, spinto da notevoli incrementi in mercati chiave come Italia (+26,7%) e Germania (+16,9%). Pur mantenendo la leadership con il 35,2% del mercato a gennaio, la quota delle auto a benzina è diminuita rispetto al 37,9% dello stesso mese del 2023. Al contrario, il mercato delle auto diesel nell’UE si è contratto del 4,9% a gennaio. Questo calo è stato evidente in diversi mercati, tra cui tre dei più grandi: Francia (-23,4%), Spagna (-10,2%) e Italia (-8,7%). Tuttavia, la Germania si è discostata da questa tendenza con un tasso di crescita del 4,3%. Nel gennaio 2024, le vendite di auto diesel hanno raggiunto le 114.415 unità, pari a una quota di mercato del 13,4%, in calo rispetto al 15,8% del 2023.

Tra i maggiori gruppi automobilistici, Stellantis segna una delle migliori performance, con 183.120 immatricolazioni e un +16,9%. Quasi tutti i suoi marchi registrano performance positive: Pegeout sale del 22,8%, Opel/Vauxhall del 35,3%, Alfa Romeo del 13,7% mentre Fiat scende del 7,5%, DS del 6%.

Per il gruppo Volkswagen le immatricolazioni mensili ammontano a 258.402 unità, l’8,1% in più rispetto a gennaio 2023. Al calo del marchio omonimo (-5,2%) e del polo del lusso composto da Bentley e Lamborghini fa da contraltare la crescita di Skoda (+15,2%), Audi (+10%), Seat (+24,1%), Cupra (+79,4%) e Porsche (+0,95). Le immatricolazioni di Bmw salgono del 29,7%, quelle di Nissan del 38%; Tesla registra un incremento molto elevato, pari all'86,3 per cento. In calo Mercedez-Benz del 10,6%, Renault del 2,1% (92.935 immatricolazioni), con la Losanga in contrazione del 12,2%, la Dacia in crescita del 7,7% e l’Alpine in salita del 19,8%.

A gennaio 2024, le vendite di auto elettriche a batteria hanno registrato un aumento del 28,9%, raggiungendo 92.741 unità e rappresentando il 10,9% del mercato totale dell'UE. I principali mercati hanno mostrato robusti incrementi, con Belgio (+75,5%), Paesi Bassi (+72,2%), Francia (+36,8%) e Germania (+23,9%) in evidenza. Le immatricolazioni di auto ibride-elettriche sono cresciute del 23,5%, totalizzando 245.068 unità, con Spagna (+26,5%), Francia (+29,9%), Germania (+24,3%) e Italia (+14,2%) come motori principali di questo aumento. Le vendite di auto elettriche ibride plug-in hanno ripreso slancio, aumentando del 23,8% a 66.660 unità, con Belgio (+65,2%) e Germania (+62,6%) tra i mercati trainanti. Queste auto ora rappresentano il 7,8% delle vendite totali di auto nell'UE.

(Foto: @pixel7propix on Unsplash)
Condividi
```