Facebook Pixel
Milano 17:35
34.467,67 +0,02%
Nasdaq 21:44
18.624,57 -0,43%
Dow Jones 21:44
39.072,29 -1,51%
Londra 17:35
8.339,23 -0,37%
Francoforte 17:35
18.691,32 +0,06%

Lavoro, Meloni: oggi in Italia record storico del tasso di occupazione

Economia
Lavoro, Meloni: oggi in Italia record storico del tasso di occupazione
(Teleborsa) - La presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, ha rivendicato il successo della decisione del governo di eliminare il Reddito di Cittadinanza. "Abbiamo smesso di spendere i soldi dei cittadini per pagare chi non lavora e abbiamo dato soldi in più a chi lavora", ha dichiarato parlando dal palco di Cagliari durante l'evento a sostegno della candidatura di Paolo Truzzu alla presidenza della Sardegna. "I risultati si vedono nei numeri", ha sottolineato Meloni. Al governo stiamo dimostrando "che se lavori con dedizione e senza condizionamenti i risultati possono arrivare. Attualmente l'Italia ha il record storico del tasso di occupazione, di contratti stabili. Il tasso di occupazione è trainato soprattutto dalla crescita del lavoro femminile", ha aggiunto.

"La sinistra dice che la riforma costituzionale non è la priorità, ma per me sì. Non è una riforma che stiamo facendo per noi. Questo governo durerà 5 anni" ma dopo "io non voglio vedere l'Italia tornare nella palude della sua incertezza, voglio un governo forte chiunque lo governi, purché sia scelto dai cittadini", ha poi affermato la presidente del Consiglio parlando di riforme. "Oggi l'Italia non è più guardata dall'alto in basso" e questo è anche il risultato "della compattezza della maggioranza", ha aggiunto.

"Chi pensa di difendere l'ambiente contro gli agricoltori e non con gli agricoltori non sa di cosa parla – ha poi dichiarato Meloni tornando sulle proteste delle scorse settimane –. Qualcuno dice che abbiamo paura della transizione ecologica: no, noi abbiamo paura della transizione ideologica".

Parlando di Mezzogiorno, "Sardegna compresa, chiunque investirà avrà incentivi e semplificazioni". "I fondi di coesione li abbiamo completamente riorganizzati, perché certo i soldi in Italia non ci sono, però se poi, quando ci sono, non li spendiamo è oggettivamente un problema" ha sottolineato. "Non un euro deve tornare indietro dei soldi che l'Italia e l'Europa mettono a disposizione e anche questo ha fatto arrabbiare qualche governatore perché evidentemente bisogna fare un po' di casino per non far capire la verità", ha dichiarato la presidente del Consiglio in quella che è sembrata una risposta al governatore della Campania, Vincenzo De Luca, che di recente ha attaccato il presidente del Consiglio.
Condividi
```