Facebook Pixel
Milano 17:35
33.315,68 +1,24%
Nasdaq 20:56
19.902,25 0,00%
Dow Jones 20:56
38.788,95 +0,03%
Londra 17:35
8.191,29 +0,60%
Francoforte 17:35
18.131,97 +0,35%

Yellen (USA): eccesso di capacità in Cina distorce prezzi e produzione globale

Finanza
Yellen (USA): eccesso di capacità in Cina distorce prezzi e produzione globale
(Teleborsa) - "Stiamo tenendo d'occhio le pressioni all'estero che pongono rischi non solo per l'America ma anche per l'economia globale. Il presidente Biden è impegnato a fare tutto il possibile per proteggere le nostre industrie dalla concorrenza sleale". Lo ha detto il Segretario al Tesoro degli Stati Uniti, Janet Yellen, durante la visita a un impianto di produzione di celle solari aveva chiuso nel 2017 sotto la pressione di "importazioni a basso costo che hanno inondato il mercato" e che ha riaperto grazie al sostegno dell'Inflation Reduction Act (IRA) voluto dall'amministrazione Biden

"In particolare, sono preoccupata per le ricadute globali derivanti dall'eccesso di capacità che stiamo vedendo in Cina - ha detto Yellen - In passato, in settori come l'acciaio e l'alluminio, il sostegno del governo cinese ha portato a sostanziali investimenti eccessivi e a un eccesso di capacità che le aziende cinesi cercavano di esportare all'estero a prezzi bassi. Ciò ha mantenuto la produzione e l'occupazione in Cina, ma ha costretto l'industria nel resto del mondo a contrarsi. Ora assistiamo allo sviluppo di capacità in eccesso in "nuovi" settori come quello solare, dei veicoli elettrici e delle batterie agli ioni di litio".

Secondo l'economista, "l'eccesso di capacità produttiva della Cina distorce i prezzi globali e i modelli di produzione e danneggia le imprese e i lavoratori americani, così come le imprese e i lavoratori di tutto il mondo. Le sfide per le singole imprese possono portare a catene di approvvigionamento concentrate, con un impatto negativo sulla resilienza economica globale. Queste sono preoccupazioni che sento sempre più spesso provenienti dalle controparti governative dei paesi industrializzati e dei mercati emergenti, così come dalla comunità imprenditoriale a livello globale".

Yellen ha sottolineato che per lei e il presidente Biden è "importante che le aziende e i lavoratori americani possano competere in condizioni di parità". "Abbiamo sottolineato l'eccesso di capacità nelle precedenti discussioni con la Cina e ho intenzione di renderlo una questione chiave nelle discussioni durante il mio prossimo viaggio nel paese - ha detto - Trasmetterò la mia convinzione che l'eccesso di capacità comporta rischi non solo per i lavoratori e le imprese americane e per l'economia globale, ma anche per la produttività e la crescita dell'economia cinese, come la stessa Cina ha riconosciuto nel suo Congresso nazionale del popolo questo mese. E farò pressione sulle mie controparti cinesi affinché adottino le misure necessarie per affrontare questo problema".
Condividi
```