Facebook Pixel
Milano 21-mag
0 0,00%
Nasdaq 21-mag
18.713,8 +0,21%
Dow Jones 21-mag
39.872,99 +0,17%
Londra 21-mag
8.416,45 -0,09%
Francoforte 21-mag
18.726,76 -0,22%

Caffè alle stelle: mercato colpito da una "tempesta perfetta"

Economia
Caffè alle stelle: mercato colpito da una "tempesta perfetta"
(Teleborsa) - Una "tempesta perfetta" sta colpendo il mercato mondiale del caffè, che fa registrare una impennata dei prezzi del coloniale: negli ultimi 6 mesi le quotazioni di borsa del caffè Robusta hanno registrato un rialzo di oltre il 90% da 2.200 a 4.195 dollari/tonnellata e quelle della varietà Arabica del 55% da 155,25 a 239,85 centesimo di dollaro/Pound.

"Una situazione che sta destando forte preoccupazione tra le imprese di torrefazione italiane per i conseguenti pesanti incrementi dei costi e che, se dovesse persistere, potrebbe portare ad una rivisitazione dei listini", avverte Altoga - Associazione Nazionale Torrefattori, Importatori di Caffè e Grossisti Alimentari aderente a Federgrossisti-Confcommercio.

Un aumento dovuto a diversi fattori concomitanti quali: la forte contrazione dell’offerta di Robusta da parte del Vietnam, maggior produttore mondiale di questa qualità di caffé, le avverse condizioni metereologiche in Brasile, che colpiscono la produzione di Arabica, e più in generale l’intensificarsi dei problemi di reperibilità del Robusta, che ha spinto molti torrefattori a modificare le miscele utilizzando una maggiore percentuale di Arabica.

"A questo – spiega l’Associazione dei torrefattori – si devono aggiungere due ulteriori elementi di criticità: lo sfavorevole tasso di cambio per il rafforzamento del Dollaro sull’Euro, a causa delle divergenti politiche sui tassi di interesse applicate da FED e BCE, che ha inciso sul costo del caffè fino a un +4% negli ultimi mesi; il secondo elemento è di tipo logistico ed è legato all’aumento dei costi del carburante, alla necessità di evitare il passaggio nel Mar Rosso con conseguente aumento di tempi e costi di percorrenza delle navi provenienti da Oriente, alla scarsa reperibilità di containers che perdura a livello mondiale e ai maggiori premi assicurativi richiesti sulla base dei rischi connessi alla mancata consegna. Fattori che, complessivamente, incidono sui costi di importazione del caffè fino al 50% in più rispetto a 6 mesi fa.
Condividi
```