Lunedì 13 Luglio 2020, ore 19.17
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Aiuti Europei, Bufale & Mozzarelle

A Fondo perduto, ci sono solo i versamenti dell’Italia all'UE: altri 14,2 miliardi di euro

Guido Salerno Aletta
Guido Salerno Aletta
Editorialista dell'Agenzia Teleborsa
« 1 2 3

Su Twitter, il Commissario europeo Paolo Gentiloni, ha confermato che la somma che verrebbe erogata all'Italia a Fondo perduto sarebbe di 81,8 miliardi di euro. I prestiti sarebbero invece pari a 90,9 miliardi e non a 71 miliardi di euro. La somma complessiva di aiuti di spettanza dell'Italia sarebbe infatti di 172,7 miliardi e non di 153 miliardi come risulta dalla tabella citata. In pratica, cambia solo la quota dei debiti che l'Italia potrebbe contrarre, ma non la somma che riceverebbe a Fondo perduto.

Eccola qui, la "seconda" fregatura per l'Italia: mentre con le nostre tasse dovremo versare 96,3 miliardi di euro, riceveremo solo 81,8 miliardi a Fondo perduto. Tra il dare e l'avere l'Italia ci rimetteremo 14,5 miliardi.

La "prima" fregatura per l'Italia la conosciamo bene, da un pezzo: da decenni siamo contributori netti del bilancio europeo. Nel 2018, ad esempio, abbiamo versato tasse per 17 miliardi di euro ricevendo fondi per 10,3 miliardi. Il costo netto è stato dunque di ben 6,7 miliardi di euro. Nei sette anni del prossimo Quadro finanziario ci rimetteremo all'incirca 47 miliardi di euro. Una somma che si andrà ad aggiungere a quanto abbiamo versato in più finora.

In totale, mettendo insieme la "prima" e la "seconda" fregatura, nei prossimi sette anni ci andremo a rimettere circa 61,5 miliardi di euro.

Si arriva così al ridicolo: se l'Italia dovesse chiedere prestiti europei per 71 miliardi di euro, come ci viene generosamente prospettato, non faremmo altro che indebitarci per una somma che abbiamo praticamente già versato per intero.

A Fondo perduto, ci sono solo i versamenti dell'Italia all'UE: altri 14,2 miliardi di euro.

Aiuti Europei, Bufale & Mozzarelle
« 1 2 3
Altri Editoriali
Commenti
Hitalo49
offline

Quello che scrive il giornalista potrebbe anche essere vero ma solo una parte del vero. Infatti per poter giudicare servono i medesimi equilibri dare-avere degli altri stati dell'unione nella stessa partita che si sta giocando e di cui stiamo parlando. Senza questi dati non c'è alcuna verità ma solo un limbo fumoso. Certo l'Europa non ha la cornucopia della Dea Opi che dal nulla produce torrenti di grano e frutta.

scritto il 28 maggio 2020 alle ore 19.39 · rispondi
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.