Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Domenica 22 Settembre 2019, ore 17.09
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Petrolio, si sveglia dal torpore su scommesse per politica Fed

Il WTI scambia in rialzo dell'1% a 56,78 dollari al barile

Finanza ·
(Teleborsa) - Il petrolio mostra qualche segno di vitalità in concomitanza con la partenza di Wall Street, dopo aver trascorso la mattinata sottotono, sulle scarse probabilità che i colloqui fra USA e Cina sul commercio, in corso a Shanghai, possano sfociare in un accordo.

Il primo contratto sul Brent scambia in rialzo dello 0,38% a 63,7 dollari al barile, mentre quello sul Light crude segna un incremento più robusto dell'1% a 56,78 dollari al barile.

A sostegno di un recupero delle quotazioni c'è la prospettiva di politiche accomodanti delle banche centrali, finalizzare a rinvigorire la crescita. In primo piano la Fed, che annuncerà un possibile taglio dei tassi mercoledì sera, 31 luglio, ma anche la Bank of Japan e la Bank of England riuniranno i rispettivi comitati di politica monetaria.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.