Facebook Pixel
Domenica 2 Ottobre 2022, ore 05.43
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Borsa Milano in rosso con gli altri mercati europei

Commento, Finanza, Spread ·
(Teleborsa) - Giornata negativa per Piazza Affari, che chiude le contrattazioni in ribasso assieme agli altri Eurolistini, mentre anche i mercati USA si muovono in territorio negativo: l'S&P-500 registra una flessione dello 0,40%. A frenare le borse concorre l'attesa per i dati dell'inflazione USA, in uscita domani, che diranno se la Fed potrà continuare con una politica aggressiva di aumento dei tassi o dovrà prendere una pausa.

Leggera crescita dell'Euro / Dollaro USA, che sale a quota 1,023. L'Oro prosegue gli scambi con guadagno frazionale dello 0,46%. Prevale la cautela sul mercato petrolifero, con il petrolio (Light Sweet Crude Oil) che continua la seduta con un leggero calo dello 0,66%.



Sulla parità lo spread, che rimane a quota +210 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 2,96%.

Tra gli indici di Eurolandia preda dei venditori Francoforte, con un decremento dell'1,12%, senza slancio Londra, che negozia con un +0,08%, e sostanzialmente debole Parigi, che registra una flessione dello 0,53%.

Giornata “no” per la Borsa italiana, in flessione dell'1,05% sul FTSE MIB; sulla stessa linea, chiude in retromarcia il FTSE Italia All-Share, che scivola a 24.615 punti.

Variazioni negative per il FTSE Italia Mid Cap (-0,81%); sulla stessa linea, in ribasso il FTSE Italia Star (-1,38%).

A Piazza Affari il controvalore degli scambi nella seduta odierna è stato pari a 1,36 miliardi di euro, in calo del 6,38%, rispetto ai 1,45 miliardi della vigilia; per quanto concerne i volumi, questi si sono attestati a 0,38 miliardi di azioni, rispetto ai 0,41 miliardi precedenti.

Su 436 titoli trattati in Borsa Italiana, 203 hanno terminato la seduta con una flessione, mentre i rialzi sono stati 153. Invariate le rimanenti 80 azioni.

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Tenaris (+1,01%), BPER (+0,81%), Snam (+0,58%) e Generali Assicurazioni (+0,53%).

Le più forti vendite, invece, si sono abbattute su STMicroelectronics, che ha terminato le contrattazioni a -5,28%.

In perdita Interpump, che scende del 4,15%.

Si concentrano le vendite su Pirelli, che soffre un calo del 3,38%.

Vendite su Stellantis, che registra un ribasso del 2,54%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Saras (+5,07%), Rai Way (+4,92%) assieme a Mfe A (+1,97%)per i rumors che parlano della riapertura del progetto di fusione con Ei Towers.

I più forti ribassi, invece, si sono verificati su De' Longhi, che ha archiviato la seduta a -4,26%.

Seduta negativa per Datalogic, che mostra una perdita del 3,49%.

Sotto pressione Sanlorenzo, che accusa un calo del 2,97%.

Scivola Safilo, con un netto svantaggio del 2,95%.

Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.