Facebook Pixel
Milano 17-apr
33.632,71 0,00%
Nasdaq 17-apr
17.493,62 -1,24%
Dow Jones 17-apr
37.753,31 -0,12%
Londra 17-apr
7.847,99 0,00%
Francoforte 17-apr
17.770,02 0,00%

Andrea Agnelli lascia anche CdA Exor e Stellantis

Tonica Juventus con nomina nuovo CdA

Finanza
Andrea Agnelli lascia anche CdA Exor e Stellantis
(Teleborsa) - "Faccio un passo indietro, lascerò il consiglio di tutte le società quotate. E' una mia decisione personale, che ho preso d'accordo con John, con cui il rapporto rimane strettissimo, AjaY Banga e Tavares. E' la mia volontà di affrontare il futuro come una pagina bianca". Lo ha annunciato il presidente uscente della Juventus Andrea Agnelli, consigliere di amministrazione di Exor e Stellantis, durante l'assemblea della Juventus che ha approvato la nomina del nuovo CdA con il 99,99% dei voti favorevoli presenti.

I consiglieri saranno 5, in carica per 3 anni fino all'assemblea per l'approvazione del bilancio chiuso nel 2025. I membri del board, lista unica proposta dall'azionista di maggioranza Exor, sono Gianluca Ferrero, presidente designato, Maurizio Scanavino, che diventerà amministratore delegato dopo il primo consiglio, Fioranna Vittoria Negri, Diego Pistone, Laura Cappiello.

"Avendo chiuso una pagina così importante della mia vita, a conclusione di questa assemblea, c'è la volontà di voltare pagina", con "entusiasmo e passione. Questo dopo un periodo di vacanza" - ha spiegato Agnelli -. Oggi - ha sottolineato - si chiude un capitolo della storia della Juventus di quasi 13 anni. Un capitolo che in questo momento facciamo fatica a leggere e rileggere: il mio lavoro - ha aggiunto - è sempre stato quello di comprendere il contesto e indicare la direzione strategica della società".

Agnelli resterà invece nel board della Giovanni Agnelli B.V.
Intanto a Piazza Affari il titolo Juventus mostra un guadagno dello 0,81%.

La tendenza ad una settimana della società operante nel settore del calcio professionistico è più fiacca rispetto all'andamento del FTSE Italia All-Share. Tale cedimento potrebbe innescare opportunità di vendita del titolo da parte del mercato.

L'andamento di breve periodo di Juventus mostra una tendenza moderatamente positiva con prima area di resistenza stimata a quota 0,3512 Euro e supporto a 0,3428. In tale contesto ci si attende un miglioramento della curva verso i nuovi top visti a 0,3596.
Condividi
```