Facebook Pixel
Lunedì 26 Febbraio 2024, ore 09.50
Azioni Milano
09 A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

EBA: impatto di Basilea III su banche "quasi completamente assorbito"

Banche, Finanza ·
(Teleborsa) - L'Autorità bancaria europea (EBA) ha pubblicato oggi il suo secondo rapporto di monitoraggio obbligatorio di Basilea III, il quale valuta l'impatto che la piena attuazione di Basilea III avrà sulle banche dell'Unione europea nel 2028. Secondo questa valutazione, che utilizza un campione di 157 banche - in termini di capitale minimo Tier 1 "l'impatto è significativamente diminuito rispetto alla precedente data di riferimento di dicembre 2021". In termini di deficit di capitale stimato, "l'impatto della riforma è stato quasi completamente assorbito".

Con 0,6 miliardi di euro di capitale aggiuntivo Tier 1 richiesto per l'intero settore bancario dell'UE, il deficit di capitale stimato per conformarsi alla riforma di Basilea III è stato "praticamente eliminato". L'impatto complessivo include l'impatto economico della pandemia Covid-19 che si era manifestata fino a dicembre 2022, data di riferimento del presente Bilancio.

Nel complesso, i risultati dell'esercizio obbligatorio di monitoraggio del capitale di Basilea III mostrano che il requisito patrimoniale minimo Tier 1 delle banche europee aumenterebbe del 9% alla data di piena attuazione nel 2028. I principali fattori che contribuiscono sono l'output floor e il rischio di credito.

Il requisito patrimoniale minimo complessivo Tier 1 per le banche grandi e attive a livello internazionale (Gruppo 1) aumenterebbe del 10,0%. I requisiti per gli istituti di rilevanza sistemica globale (G-SII, sottoinsieme del gruppo 1) e per le banche del gruppo 2 aumenterebbero rispettivamente del 16% e del 3,6%.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.