Facebook Pixel
Milano 19-lug
0 0,00%
Nasdaq 19-lug
19.523 -0,93%
Dow Jones 19-lug
40.288 -0,93%
Londra 19-lug
8.156 -0,60%
Francoforte 19-lug
18.172 -1,00%

Bankitalia, Panetta: commercio globale frammentato, emergono tensioni

Economia
Bankitalia, Panetta: commercio globale frammentato, emergono tensioni
(Teleborsa) - I segnali di frammentazione degli scambi commerciali e finanziari si stanno intensificando. La contrapposizione politica e commerciale tra Stati Uniti e Cina si è inasprita; tensioni e conflitti armati affliggono più aree del mondo. Lo ha ricordato Fabio Panetta, Governatore della Banca d'Italia nelle considerazioni finali.

Secondo Panetta, è prematuro parlare di deglobalizzazione, ma è chiaro che il processo di rapida integrazione dell’economia mondiale si è interrotto. L’incidenza del commercio internazionale sul prodotto è rimasta al 30 per cento negli ultimi quindici anni, dopo essere raddoppiata nei due decenni precedenti.

Le imprese stanno rivedendo le proprie strategie al fine di riorganizzare su base nazionale o regionale attività che in passato venivano svolte su scala globale e di diversificare le fonti di approvvigionamento.

Al tempo stesso, le conseguenze negative di una frammentazione economica e di un ritorno del protezionismo non vanno sottovalutate. Esse non si limitano ai paesi coinvolti, né alla dimensione puramente economica. La storia insegna che l’apertura commerciale e la libera circolazione di merci, capitali, idee e persone sono potenti motori di integrazione e prosperità. Vanno dunque salvaguardati, in un quadro più arduo che in passato, quei principi di cooperazione internazionale e quell’insieme di istituzioni multilaterali che dal secondo dopoguerra hanno sorretto lo sviluppo mondiale e favorito il mantenimento della pace tra le principali potenze.


Condividi
```