Teleborsa utilizza cookie, anche di terze parti, e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie.
Chiudendo questa notifica dichiari di aver preso visione e di ACCETTARE LA PRIVACY E I COOKIE DI TELEBORSA.

 
Domenica 13 Ottobre 2019, ore 22.23
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Illimity, semestre in perdita ma c'è forte crescita business

Economia ·
(Teleborsa) - La illimity Bank di Corrado Passera chiude il secondo trimestre con un risultato netto negativo di 5,4 milioni di euro, portando il risultato netto dei primi sei mesi del 2019 a -11,4 milioni di euro, in linea con quanto previsto dal piano
industriale.

"Anche la seconda trimestrale rispetta tutte le scadenze ed è in linea con la traiettoria prevista dal piano industriale di illimity sia
come volumi di attività che come risultati economici", ha dichiarato il CEO Corrado Passera.

Più in dettaglio, nel secondo trimestre il margine di interesse si è attestato a 8,9 milioni di euro, in crescita del 24% rispetto quanto rilevato nel primo trimestre del 2019. Il margine di intermediazione per il secondo trimestre si è attestato a 11,3 milioni di euro, in aumento del 26% rispetto al primo trimestre. I ricavi di periodo comprendono 1,9 milioni di euro di commissioni, in forte crescita rispetto a quanto registrato nel primo trimestre (0,6 milioni di euro), grazie al contributo delle commissioni upfront di strutturazione delle operazioni di senior financing NPL e di Crossover & Acquisition finance.

Per effetto del risultato netto negativo del secondo trimestre, della deduzione di imposte anticipate relative a perdite pregresse e della capitalizzazione di investimenti e costi di sviluppo della piattaforma digitale, il patrimonio di qualità primaria (Common Equity Tier 1 capital) a giugno 2019 si attesta a circa 480 milioni di euro. Il CET1 ratio si mantiene pertanto su livelli significativi, pari
al 48% circa.

"La scadenza più ambiziosa dal punto di vista temporale – la messa a punto della banca diretta entro giugno - è stata rispettata e confermiamo il lancio commerciale entro metà settembre. Si completa così con il terzo pilastro la costruzione di illimity, che affianca la divisione SME e NPL già pienamente operative", ha concluso.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.