Domenica 7 Giugno 2020, ore 01.35
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Radar Leonardo per l’Agenzia Marittima e della Guardia Costiera del Regno Unito

Si tratta del modello di seconda generazione del radar Osprey 30

Difesa, Economia, Finanza ·
(Teleborsa) - L’Agenzia Marittima e della Guardia Costiera (Maritime and Coastguard Agency) del Regno Unito ha scelto il modello di seconda generazione del radar Osprey 30 di Leonardo a supporto di missioni di ricerca e soccorso, protezione delle frontiere, monitoraggio di pesca e inquinamento. Il radar Osprey 30 sarà installato a bordo di due Beechcraft King Air modificati, forniti dalla società di servizi britannica per il trasporto aereo 2Excel.

Osprey 30 sostituirà il radar Seaspray 7300Ex sempre di Leonardo, impiegato finora dall’Agenzia Marittima e della Guarda Costiera britannica per il monitoraggio della pesca legale e dell’inquinamento nelle acque del Regno Unito. Osprey 30 consente di individuare le persone disperse in mare a lunghe distanze, anche nelle condizioni ambientali e marittime più controverse, oltre che individuare fuoriuscite di petrolio e comportamenti ambientali illeciti a lunga distanza, sia di giorno che di notte.

Anche la Marina degli Stati Uniti ha acquistato l’Osprey 30 per il programma di elicotteri a pilotaggio remoto Fire Scout.

Leonardo è leader mondiale nella tecnologia a scansione elettronica AESA (Active Electronically Scanned Array), che utilizza una matrice di centinaia di minuscoli moduli radar che dirigono il raggio elettronico, anziché spostare meccanicamente il sensore verso l’obiettivo. In questo modo gli equipaggi possono decollare, scansionare a 360 gradi, rilevare, rintracciare e classificare quasi istantaneamente centinaia di obiettivi marittimi.

Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.