Domenica 7 Marzo 2021, ore 22.03
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Mise, Italia e Francia rinunciano a operazione Fincantieri-Naval

I due Paesi restano pienamente impegnati ad approfondire la loro cooperazione nel campo navale e della cantieristica

Economia, Finanza ·
(Teleborsa) - L'accordo di acquisto di azioni su Chantiers de l'Atlantique, firmato dallo Stato francese, da Fincantieri e Naval Group il 2 febbraio 2018, si concluderà il 31 gennaio 2021, dopo 5 proroghe. "Le parti hanno convenuto di non estendere nuovamente l'accordo, considerando che le incertezze senza precedenti sul mercato turistico non consentono di procedere alla prevista operazione tra Chantiers de l'Atlantique e Fincantieri", si legge in una nota del Mise.

"Sostenuta da entrambi i Paesi - si legge nel comunicato del Ministero - "questa operazione è stata avviata più di tre anni fa ma la sua conclusione è stata soggetta all'approvazione della Commissione europea che il 30 ottobre 2019 aveva aperto un esame approfondito del progetto e aveva espresso preoccupazioni sull’impatto di questa operazione sulla competitività. Nel contesto dell'epidemia di Covid 19 e delle sue relative conseguenze sulla ripresa del mercato della cantieristica, la Commissione europea non ha raggiunto una posizione finale sulla transazione".

La Francia e l'Italia sono ora obbligate a trarre le necessarie conclusioni per consentire ad entrambe le Società di concentrarsi sulla loro strategia di uscita dalla crisi e su nuovi progetti. "Lo Stato francese rimane il principale azionista di Chantiers de l'Atlantique e supporta l'azienda attraverso questa crisi".



"Francia e Italia restano pienamente impegnate ad approfondire la loro cooperazione nel campo navale e della cantieristica, in linea con le conclusioni del 34° vertice franco-italiano del 2017. Il lancio, il 18 maggio 2020, a Chantiers de l'Atlantique, della costruzione della prima delle quattro Unità navali ausiliarie per il programma FLOTLOG per la Marina francese, la cui parte anteriore è affidata al cantiere Fincantieri di Castellammare di Stabia, testimonia la continua cooperazione tra i due Paesi e le due società. Inoltre, la joint venture Naviris tra Naval Group e Fincantieri è pienamente operativa da gennaio 2020 e sostenuta da Francia e Italia. Naviris ha iniziato attivamente a prospettare progetti di esportazione e ha lanciato progetti congiunti di R&T. La joint venture sta sviluppando anche progetti per entrambe le Marine Militari francese e italiana e per contesti più ampi, come lo sviluppo della Corvetta europea per pattugliamento sostenuta dalla PESCO".

"Più in generale, Italia e Francia continuano a sostenere la cooperazione economica e industriale tra le imprese dei due Paesi".
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.