Facebook Pixel
Lunedì 24 Gennaio 2022, ore 12.03
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

MES, Germania blocca la riforma: che succede ora?

Decisamente improbabile che si parta a gennaio, Fonti Eurogruppo: "ritardo puramente tecnico, impegno politico resta'

Economia, Politica ·
(Teleborsa) - "A questo punto sappiamo che non possiamo rispettare la scadenza che ci siamo dati un anno fa. Quasi certamente non saremo in grado di attuare il nuovo trattato del Mes e fornire il backstop" per la risoluzione bancaria "dall'inizio dell'anno". E' quanto anticipano fonti dell'Eurogruppo in vista della riunione di lunedì a Bruxelles, sottolineando che "l'impegno politico rimane" e si tratta di "un ritardo puramente tecnico".

A guastare la tabella di marcia la Germania: la riforma è di fatto bloccata a Karlsruhe dove si attende il pronunciamento della Corte costituzionale sul ricorso presentato dai liberali.

“È stato fatto un grande lavoro tecnico - fanno sapere dall'Eurogruppo - ma per l’entrata in vigore del backstop previsto nella riforma del Mes serve la ratifica a livello nazionale che è stata fatta in un importante numero di Stati membri ma in altri c’è ancora del lavoro da fare. E sappiamo che in uno Stato membro la questione è legata a un ricorso alla Corte costituzionale che è fuori dal controllo dal governo. Ci avviciniamo alla fine dell’anno e vi è il rischio, essenzialmente, che non saremo in grado di attuare la riforma dal primo gennaio.

L'Italia,
dal canto suo, si è impegnata a ratificare l'accordo entro l'anno, ma servirà a poco se non dovessero arrivare in tempo utile buone notizie da Karlsruhe.





Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.