Facebook Pixel
Domenica 4 Dicembre 2022, ore 07.34
Azioni Milano
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Regno Unito, inflazione resta alta in agosto ma sotto attese

Prezzi produzione invece rallentano più del previsto

Economia, Macroeconomia ·
(Teleborsa) - Resta elevata l'inflazione nel Regno Unito ad agosto. Secondo il report mensile dell'Office for National Statistics (ONS), i prezzi al consumo segnano una crescita del 9,9% su base annua, rispetto al +10,2% atteso ed al +10,1% precedente.



Su base mensile l'inflazione ha registrato un incremento dello 0,5%, leggermente inferiore al +0,6% del mese precedente ed atteso.

Il dato core dell'inflazione, che esclude le componenti più volatili quali cibo e carburanti, accelera al +6,3% in linea con le attese, dal 6,2% del mese precedente. Su base mensile si registra un +0,8%, come il consensus, rispetto al +0,3% precedente.

Frenano invece i prezzi alla produzione. Secondo l'ufficio statistico britannico l'indice dei prezzi alla produzione (output) è calato dello 0,1% su base mensile, sorprendendole aspettative di mercato (+0,9%) e sotto il dato del mese precedente (+1,6%). A livello annuale, si è registrata una variazione positiva del 16,1%, contro il +17,1% del mese precedente ed il +17,5% atteso dal mercato.

L'indice core, al netto di cibo, bevande, tabacchi e petrolio, è salito su mese dello 0,3%, dopo il +0,8% di luglio e su base annuale del 13,7% dal +14,4% precedente.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.