Facebook Pixel
Giovedì 5 Ottobre 2023, ore 00.38
Azioni Milano
09 A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Bce, Tajani: "Continuare ad alzare i tassi sarebbe un errore"

Il Vicepremier in visita all'Abi: "Ruolo chiave delle banche su internazionalizzazione imprese"

Banche, Economia ·
(Teleborsa) - Continuare ad alzare i tassi di interesse ufficiali "sarebbe un errore" da parte della Bce, perché nell'area euro l'inflazione "non ha una origine interna, quindi il problema non si risolve alzando i tassi". Lo ha affermato il vicepremier e ministro degli Esteri, Antonio Tajani rispondendo una domanda al termine della sua vista all'Abi, in occasione del Comitato esecutivo.

La Bce ha manifestato l'intenzione di aumentare ancora il costo del denaro. "Mi auguro che questo non accada – ha detto Tajani – perché sarebbe un errore. L'ho detto più volte. Nella sua libertà la Banca centrale può fare quello che vuole. Però già essere passati da 0,50 a 0,25 è un passo in avanti". Il riferimento è al fatto che l'ultimo aumento deciso dalla Bce ha marcato una moderazione del ritmo della stretta, con 25 punti in base in più sui tassi invece dei 50 punti base dei precedenti rialzi. "L'inflazione italiana ed europea è un'inflazione che non ha una origine interna, come quella americana, quindi il problema non si risolve alzando i tassi di interesse. Poi, alla fine ne fanno le spese solo le famiglie e le imprese".





Sul Mes "il dibattito è aperto" ha detto il vicepremier in merito al Meccanismo europeo di stabilità.

Con le banche italiane "abbiamo affrontato tutta la questione che riguarda l'internazionalizzazione delle le nostre imprese, il ruolo che il sistema bancario italiano può svolgere per rafforzare la politica estera del nostro paese – ha riferito Tajani interpellato –. La politica estera non la fa soltanto il ministro con i diplomatici, la fa tutto il sistema Italia e non si può, per esempio, lavorare sulle esportazioni, che noi vogliamo incrementare, ci sono state esportazioni per 600 miliardi lo scorso anno e vogliamo fare ancora di più. Ma le imprese per esportare devono essere garantite devono essere sostenute dal sistema bancario. L'Italia può essere presente grazie a una rete di politiche commerciali, industriali, bancaria che può portare a risultati migliori di quelli che abbiamo avuto fino ad oggi".


Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.