Facebook Pixel
Venerdì 23 Febbraio 2024, ore 12.14
Azioni Milano
09 A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Carrello tricolore, 23mila adesioni ma avvio lento

Urso: "È già un grande successo"

Economia ·
(Teleborsa) - Al via l'operazione "carrello tricolore" per il trimestre anti-inflazione, l'iniziativa del governo per favorire il contenimento dei prezzi e tutelare il potere di acquisto dei consumatori. Per trovare con più facilità prodotti di prima necessità a prezzi contenuti, fino a fine anno, i consumatori troveranno il simbolo di un carrello tricolore sugli scaffali di supermercati, negozi e farmacie.

"In pochi giorni siamo già a oltre 23mila punti vendita, in gran parte supermercati, che ogni giorno si accrescono di esercenti, commercianti, farmacisti, con l'adesione dei marchi leader del Made in Italy: un successo che nessuno si aspettava – ha detto in un'intervista al QN il ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso –. Il governo si aspetta il contenimento dei prezzi, soprattutto del carrello della spesa, tanto più importante in vista del Natale. Undici mesi fa, quando è nato il governo, l'inflazione era all'11,8%. Oggi siamo al 5,3% e dobbiamo portarla stabilmente sotto la media europea, evitando nel contempo che deprima i consumi. Sarà un trimestre difficile – ammette Urso – anche per il forte aumento dei tassi di interesse: la Bce non guarda all'economia reale. Sembrano dei marziani che hanno smarrito la rotta. Dobbiamo farlo noi".



L'avvio dell'iniziativa è, tuttavia, lento con diversi esercizi non ancora pronti. Solo nelle città metropolitane le adesioni sfiorano quota 7mila: 6.977, in base ai dati del Mimit, di cui quasi la metà si concentra nelle città di Roma (1.381) e Torino (1.074). Seguono Napoli (801) e Milano (741). Ma se i numeri segnalano un'alta adesione, la realtà del primo giorno del carrello tricolore evidenzia qualche ritardo. Nei supermercati inseriti nell'elenco, sia a Roma che a Milano, capita infatti che non si trovino né cartelli né bollini sugli scaffali. I cittadini, che per lo più hanno saputo dell'iniziativa dalle televisioni, si sono presentati per approfittare degli sconti, ma a parecchi è capitato di rimanere delusi. Molti esercizi saranno operativi da oggi, in altri si attende che arrivi la cartellonistica dalla sede centrale.

"I prodotti a prezzo scontato inseriti nel paniere sono decisamente pochi, inoltre la maggior parte degli esercizi della Gdo ha optato per i prezzi fissi, bloccando di fatto i listini per i prossimi tre mesi" sottolinea il Codacons.
Commenti
Nessun commento presente.
Per inserire stili HTML nel commento seleziona una parola o una frase e fai click sull'icona corrispondente.