Facebook Pixel
Milano 17:35
34.761,97 +0,79%
Nasdaq 24-mag
18.808,35 0,00%
Dow Jones 24-mag
39.069,59 0,00%
Londra 24-mag
8.317,59 0,00%
Francoforte 17:35
18.774,71 +0,44%

IVASS: nel 2022 cresce raccolta polizze responsabilità civile (+8%)

Economia
IVASS: nel 2022 cresce raccolta polizze responsabilità civile (+8%)
(Teleborsa) - Nel 2022 in Italia la raccolta premi complessiva sulle polizze per responsabilità civile è stata di 3.752 milioni di euro, pari al 10,5% della raccolta premi totale dei rami danni. Il ramo si conferma il secondo per premi contabilizzati dopo l'r.c. Auto .

E' quanto emerge dal Bollettino Statistico sui rischi da responsabilità civile generale con un'analisi di dettaglio sulla r.c. sanitaria diffuso dall'Ivass. I premi raccolti risultano aumentati dell'8,2% rispetto al 2021 e del 28,4% rispetto al 2017. Il costo medio dei sinistri ammonta a 6.789 euro (+16,2% rispetto al 2017).

Il premio puro, prosegue l'Ivass nella nota, che misura il rischio assunto dalla compagnia sulla base della frequenza e del costo medio dei sinistri, è pari a 85 euro, in riduzione del 12,3% sul 2021, per via del calo della frequenza sinistri. Il risultato del conto tecnico, tenuto conto della riassicurazione, è di 968 milioni di euro (+22,8% sul 2021). Sempre nel 2022 sulla Rc sanitaria la raccolta premi è stata di 658 milioni di euro: per le imprese vigilate i premi sono 530 milioni, pari all'incirca al 14% della raccolta del ramo r.c. Generale. I premi raccolti registrano un aumento dell'1% rispetto al 2021. Il mercato si caratterizza per una forte concentrazione: le prime cinque imprese raccolgono il 77,5% del totale dei premi.

L'auto-ritenzione del rischio, soluzione alternativa o integrativa dell'assicurazione, è ampiamente utilizzata dalle strutture sanitarie pubbliche. Nel 2021, gli accantonamenti ai fondi di auto-ritenzione ammontavano a circa il doppio dei premi assicurativi. Il costo medio per i sinistri accaduti da almeno tre anni è compreso tra 52 mila e 64 mila euro, dice ancora l'Ivass. Il rapporto sinistri-premi (loss ratio) presenta valori superiori o prossimi al 100% per le strutture sanitarie, mentre risulta inferiore al 100% per le coperture del personale sanitario, che rappresenta il settore con profittabilità attesa maggiore
Condividi
```